corso

Il suono e le immagini in TV: messaggi in contrasto

2 marzo 2005
ore 20:00 (Durata: 4 ore)

LABORATORIO SUL TEMA
presso il Balic via degli Aurunci 35 S.Lorenzo. Roma

Alle 20:30 L’ASA, l’Associazione Studi sull’Audiovisivo, si presenterà offrendo gratuitamente un laboratorio, in versione ridotta, sul tema Il suono e le immagini in TV: messaggi in contrasto. Docente: Stefano Paolillo (presidente ASA). Durata: 2 ore.
Utenti: Associazione consumatori; Associazioni genitori; Associazioni utenti televisivi; Associazioni culturali in genere; Insegnanti delle scuole elementari (Educazione all'immagine); Insegnanti delle scuole medie inferiori ( Educazione civica); Studenti universitari
La generazione attuale dei genitori ed i loro figli sono, senza ombra di dubbio, cresciute impregnate di televisione. La nostra esperienza televisiva è data per acquisita ma, nella maggioranza dei casi, si tratta di una conoscenza inconsapevole. Il laboratorio si propone di far scoprire due canali fondamentali dell'esperienza audiovisiva: appunto, l'audio e il video.
Il percorso di conoscenza propone un'esperienza diretta delle forme, degli errori e delle possibilità comunicative delle opere audiovisive.
Il laboratorio è destinato a tutti, in particolar modo a studenti e professori, gruppi o singoli professionisti della psicologia e delle scienze della comunicazione, oltre che pedagoghi e utenti televisivi.
Materiale tecnico impiegato: apparecchi per la riproduzione da nastri VHS e DVD; televisore o videoproiettore

Programma

1 - Definizione dei due canali distinti di comunicazione: audio e video
2 - Esperienza di comunicazione parziale
3 - Valutazione sull'indipendenza della comunicazione sui due canali
4 - Equilibrio della comunicazione sui due canali: preponderanza video e preponderanza audio
5 - Coerenza della comunicazione audio-video
6 - Incoerenza della comunicazione audio-video
7 - Portata emozionale della comunicazione coerente su audio-video
8 - Uso artistico della comunicazione incoerente su audio-video
INGRESSO LIBERO
VERRA' RILASCIATO L'ATTSTATO DI PARTECIPAZIONE
La registrazione dei partecipanti avverrà alle 20:15.

Inoltre alle 20:30 il locale apre con mercatino orientale, oggetti fatti a mano o d’oltreoceano sfiziosi e a prezzi modici e sarà possibile fare tatoo temporanei con Hassan Tabakh. Per la mostra d’arte, per la prima volta, Stefania Savini -nome d’arte Navire- esporrà i suoi capolavori intrisi di umori e sensazioni. Navire dice: “I miei quadri descrivono personaggi, storie, visioni. Sono manifesti letterari e sociali. Sono la nave che conduce nel viaggio dove la visione prende forma. Per esempio La scatola magica, titolo di un quadro, rappresenta il mio modo di vedere la poesia nell’imperfezione del mondo odierno che insegue la perfezione e i canoni. Non si accorge che là dove c’è una crepa, un contrasto, un paradosso, nasce la poesia dell’imperfetto poetico. Il colore scarlatto è la storia di un uomo che vive con un’enorme rabbia nei confronti dell’indifferenza del mondo e della sua impotenza nei confronti del mondo politico, così due uccelli gli suggeriscono di dipingere la rabbia col colore scarlatto. Ancora, L’esplosione della ragazza fatta di sale e fuoco rappresenta la necessità di dire tante cose ….ma la verità non si può dire, se non attraverso l’arte, ovvero l’intuizione che ne deriva”. Da non perdere!
Alessandro Blascucci ci proporrà i suoi lavori in penna su carta. Sarete catapultati in mondi antichi dove la fantasia e il regno antico dominano sovrani. Ne ricordiamo alcuni: Cascata raffigura metaforicamente l’immenso potenziale umano paragonato alla vastità e continuità della cascata, il personaggio raffigurato di spalle è in meditazione sotto l’albero di bohdi. Oppure, “Picco dell’aquila” raffigura la cerimonia dell’aquila nell’aria e l’arrivo di una persona (nel baldacchino) scortata da mille buddha. Alessandro ci proporrà alcuni dei suoi “schizzi” assolutamente suggestivi.

Info 3476848594 balicart@yahoo.it

Per maggiori informazioni:
Laura
3476848594
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1963: Papa Giovanni XXIIII proclama la Pacem in Terris, con una dura condanna alla guerra.

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

    "Abbiamo fornito spiegazioni"

    “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Editoriale
    Il post era ritenuto "lesivo" dell'immagine aziendale

    Esprimiamo solidarietà al lavoratore licenziato da ArcelorMittal

    Aveva condiviso sui social network un post che invitava a vedere la fiction "Svegliati amore mio". Dispiacerebbe se in questa vicenda lo Stato rimanesse assente, mentre dichiara di essere presente al 50% nella compagine aziendale.
    9 aprile 2021 - Associazione PeaceLink
  • Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Processo Ilva
    La difesa ha rammentato che il gruppo Riva ha speso un miliardo di euro per investimenti ambientali

    Ilva: processo su disastro ambientale al rush finale

    La tesi forte dell’accusa è che Ilva solo sulla carta ha messo gli investimenti necessari a ridurre l’inquinamento dell’acciaieria, mentre nella realtà o non è stato fatto nulla oppure alcuni interventi sono stati dilazionati di molti anni nonostante vi fosse l’urgenza di intervenire.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ecologia
    Parla Riccardo Cristello, lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto

    ArcelorMittal: licenziato per post, “mi è caduto mondo addosso”

    “Sono rimasto sbigottito. Mai avrei immaginato una cosa del genere. Ho fatto solo un copia incolla e ho condiviso. Non è un mio pensiero ma l’azienda ritiene invece che quello che è stato postato sia oltraggioso e lesivo”. Il post invitava a vedere la fiction 'Svegliati amore mio'.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)