fiera

"Fa' la cosa giusta - fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili"

18 marzo 2005
ore 10:00

Comunicato stampa
"FA' LA COSA GIUSTA!" 2005 - TORNA LA FIERA DEL CONSUMO CRITICO E DEGLI STILI DI VITA SOSTENIBILI

Milano, febbraio 2005 - Promuovere il benessere collettivo e un mondo piu' giusto attraverso un consumo consapevole e stili di vita etici, ma anche divertenti e creativi.
Questo l'obiettivo di "Fa' la cosa giusta!": oltre 6.000 metri quadrati di mostra-mercato, prodotti di qualita', servizi innovativi e progetti
praticabili da tutti i cittadini nella vita quotidiana, nel rispetto dei
diritti umani e dell'ambiente. Inoltre convegni e workshop organizzati dal giornale "Terre di mezzo", che quest'anno compie 10 anni, con la
collaborazione del Forum del Consumo Critico di Milano. La fiera dura tre
giorni: apertura al pubblico sabato 19 e domenica 20, dalle ore 10 alle 20. Ingresso in fiera con una copia del giornale "Terre
di mezzo" o del catalogo di "Fa' la cosa giusta!" 2005. Venerdi' 18,
giornata interamente dedicata alle scuole e agli addetti ai lavori (giornalisti e operatori).

L'edizione 2005 vede ampliati tutti i settori espositivi: dal commercio
equo e solidale alla finanza etica, dal software libero alla cooperazione e alle imprese sociali, dai prodotti biologici alle proposte di turismo
responsabile, di mobilita' sostenibile, di energie alternative, fino ai
gruppi d'acquisto solidale e alle cooperative sociali.

Tra le novita' di quest'anno, la fiera vanta una sezione nazionale dedicata
al turismo responsabile, il cui referente principale è l'Associazione italiana del turismo responsabile (Aitr) con proposte di viaggio
sostenibili per privati e scuole, in Italia e nel mondo. Un ampio spazio e'
dedicato ai media e alle case editrici che si occupano di economia solidale, di pace e di tematiche sociali. Inoltre e' allestita dal Dis (Design e Innovazione per la Sostenibilita' ambientale) del Politecnico di Milano/INDACO e da Recapito Milanese una mostra di "design per la sostenibilita'", esposizione di prodotti che coniugano l'estetica al rispetto dell'ambiente. Le aziende con solidi progetti di responsabilita' sociale d'impresa (Rsi) sono invitate ad una tavola rotonda di confronto e dibattito.

Fitto anche il programma culturale ed educativo. La mattina di venerdi' 18
giochi didattici dedicati agli alunni delle scuole di ogni ordine, per scoprire gli aspetti piu' attuali dell'educazione ambientale e del
consumo critico, in compagnia di educatori e insegnanti. Sabato e domenica ampia l'offerta di convegni e laboratori, tra cui il Convegno nazionale dei Gruppi di acquisto solidale (Gas), una riflessione sulla
praticabilita' dell'economia solidale e un incontro sul rapporto tra enti
locali e "consumi verdi".

Chi organizza: il giornale di strada "Terre di mezzo" che quest'anno
compie 10 anni, con la collaborazione dell'associazione "Insieme nelle Terre di mezzo Onlus".
Partner: Forum del Consumo Critico di Milano, Recapito Milanese-Zona Tortona, Altreconomia, Avanzi Sri, Dis Politecnico di Milano, Aitr,
Casa Pace, Olinda, Chico Mendes/Nazca/Cose dell'Altro Mondo, Caes, Banca Etica, Nda. Sponsor: Coop Lombardia, Comieco, Corepla e Banca Etica.
Patrocini e contributi: Fondazione Cariplo, Provincia di Milano e Regione Lombardia. Info pratiche: Disponibili su richiesta immagini del
logo, banner, locandine. Si possono richiedere all'ufficio stampa interviste a organizzatori, promotori, partecipanti, relatori.

Ufficio stampa: tel/fax 02-48.95.30.31/2
Carlo Giorgi 3478101823, Eleonora De Bernardi 3406797527, Massimo Acanfora
3291376380,
e-mail: info@falacosagiusta.org , redazione@terre.it sito web:
www.falacosagiusta.org

Per maggiori informazioni:
Carlo Giorgi
02-427453
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1963: Papa Giovanni XXIIII proclama la Pacem in Terris, con una dura condanna alla guerra.

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

    "Abbiamo fornito spiegazioni"

    “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Editoriale
    Il post era ritenuto "lesivo" dell'immagine aziendale

    Esprimiamo solidarietà al lavoratore licenziato da ArcelorMittal

    Aveva condiviso sui social network un post che invitava a vedere la fiction "Svegliati amore mio". Dispiacerebbe se in questa vicenda lo Stato rimanesse assente, mentre dichiara di essere presente al 50% nella compagine aziendale.
    9 aprile 2021 - Associazione PeaceLink
  • Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Processo Ilva
    La difesa ha rammentato che il gruppo Riva ha speso un miliardo di euro per investimenti ambientali

    Ilva: processo su disastro ambientale al rush finale

    La tesi forte dell’accusa è che Ilva solo sulla carta ha messo gli investimenti necessari a ridurre l’inquinamento dell’acciaieria, mentre nella realtà o non è stato fatto nulla oppure alcuni interventi sono stati dilazionati di molti anni nonostante vi fosse l’urgenza di intervenire.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ecologia
    Parla Riccardo Cristello, lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto

    ArcelorMittal: licenziato per post, “mi è caduto mondo addosso”

    “Sono rimasto sbigottito. Mai avrei immaginato una cosa del genere. Ho fatto solo un copia incolla e ho condiviso. Non è un mio pensiero ma l’azienda ritiene invece che quello che è stato postato sia oltraggioso e lesivo”. Il post invitava a vedere la fiction 'Svegliati amore mio'.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)