fiera

"Fa' la cosa giusta - fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili"

18 marzo 2005
ore 10:00

Comunicato stampa
"FA' LA COSA GIUSTA!" 2005 - TORNA LA FIERA DEL CONSUMO CRITICO E DEGLI STILI DI VITA SOSTENIBILI

Milano, febbraio 2005 - Promuovere il benessere collettivo e un mondo piu' giusto attraverso un consumo consapevole e stili di vita etici, ma anche divertenti e creativi.
Questo l'obiettivo di "Fa' la cosa giusta!": oltre 6.000 metri quadrati di mostra-mercato, prodotti di qualita', servizi innovativi e progetti
praticabili da tutti i cittadini nella vita quotidiana, nel rispetto dei
diritti umani e dell'ambiente. Inoltre convegni e workshop organizzati dal giornale "Terre di mezzo", che quest'anno compie 10 anni, con la
collaborazione del Forum del Consumo Critico di Milano. La fiera dura tre
giorni: apertura al pubblico sabato 19 e domenica 20, dalle ore 10 alle 20. Ingresso in fiera con una copia del giornale "Terre
di mezzo" o del catalogo di "Fa' la cosa giusta!" 2005. Venerdi' 18,
giornata interamente dedicata alle scuole e agli addetti ai lavori (giornalisti e operatori).

L'edizione 2005 vede ampliati tutti i settori espositivi: dal commercio
equo e solidale alla finanza etica, dal software libero alla cooperazione e alle imprese sociali, dai prodotti biologici alle proposte di turismo
responsabile, di mobilita' sostenibile, di energie alternative, fino ai
gruppi d'acquisto solidale e alle cooperative sociali.

Tra le novita' di quest'anno, la fiera vanta una sezione nazionale dedicata
al turismo responsabile, il cui referente principale è l'Associazione italiana del turismo responsabile (Aitr) con proposte di viaggio
sostenibili per privati e scuole, in Italia e nel mondo. Un ampio spazio e'
dedicato ai media e alle case editrici che si occupano di economia solidale, di pace e di tematiche sociali. Inoltre e' allestita dal Dis (Design e Innovazione per la Sostenibilita' ambientale) del Politecnico di Milano/INDACO e da Recapito Milanese una mostra di "design per la sostenibilita'", esposizione di prodotti che coniugano l'estetica al rispetto dell'ambiente. Le aziende con solidi progetti di responsabilita' sociale d'impresa (Rsi) sono invitate ad una tavola rotonda di confronto e dibattito.

Fitto anche il programma culturale ed educativo. La mattina di venerdi' 18
giochi didattici dedicati agli alunni delle scuole di ogni ordine, per scoprire gli aspetti piu' attuali dell'educazione ambientale e del
consumo critico, in compagnia di educatori e insegnanti. Sabato e domenica ampia l'offerta di convegni e laboratori, tra cui il Convegno nazionale dei Gruppi di acquisto solidale (Gas), una riflessione sulla
praticabilita' dell'economia solidale e un incontro sul rapporto tra enti
locali e "consumi verdi".

Chi organizza: il giornale di strada "Terre di mezzo" che quest'anno
compie 10 anni, con la collaborazione dell'associazione "Insieme nelle Terre di mezzo Onlus".
Partner: Forum del Consumo Critico di Milano, Recapito Milanese-Zona Tortona, Altreconomia, Avanzi Sri, Dis Politecnico di Milano, Aitr,
Casa Pace, Olinda, Chico Mendes/Nazca/Cose dell'Altro Mondo, Caes, Banca Etica, Nda. Sponsor: Coop Lombardia, Comieco, Corepla e Banca Etica.
Patrocini e contributi: Fondazione Cariplo, Provincia di Milano e Regione Lombardia. Info pratiche: Disponibili su richiesta immagini del
logo, banner, locandine. Si possono richiedere all'ufficio stampa interviste a organizzatori, promotori, partecipanti, relatori.

Ufficio stampa: tel/fax 02-48.95.30.31/2
Carlo Giorgi 3478101823, Eleonora De Bernardi 3406797527, Massimo Acanfora
3291376380,
e-mail: info@falacosagiusta.org , redazione@terre.it sito web:
www.falacosagiusta.org

Per maggiori informazioni:
Carlo Giorgi
02-427453
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Venne aperta un'inchiesta e PeaceLink fu alla base delle denunce

    Quando il governo sospese il valore limite del benzo(a)pirene

    Era il 13 agosto 2010 e il governo di allora sospese il limite di un potente cancerogeno, il benzo(a)pirene nelle città. Perché? Per via del fatto che a Taranto il limite era stato superato e l'Arpa aveva indicato nelle batterie della cokeria la sorgente preponderante del benzo(a)pirene.
    Redazione PeaceLink
  • Disarmo
    La presenza di armi nucleari nelle basi di Aviano e Ghedi

    L’F-35, le basi militari e le bombe nucleari per distruggere l’articolo 11 della Costituzione

    Tuttavia è difficile immaginare che il presidente degli Stati Uniti considererebbe l'obbligo del parere alleato come un vincolo alla sua autorità
    29 giugno 2020 - Rossana De Simone
  • Ecologia
    Citare Bagnoli a sproposito spegne le speranze dei giovani di Taranto

    Le bonifiche sono la vera grande opera da chiedere tutti insieme

    Gli errori fatti in un altro luogo e in un altro tempo sono diventati l’alibi per non rispettare la legge mentre all’estero e in alcune zone d’Italia come Genova, hanno bonificato. Non sarebbe meglio imparare da chi ci è riuscito?
    13 maggio 2020 - Fulvia Gravame
  • Ecologia
    PeaceLink aderisce al sit-in

    No al salvataggio dell'ILVA con i soldi pubblici

    Associazioni e cittadini, nel rispetto della normativa anti-Covid, saranno sotto la prefettura di Taranto dalle ore 19 alle 21. Riportiamo l'appello lanciato dalla società civile
    28 giugno 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Una realtà viva e dinamica di impegno sociale e civile

    Il Paese delle donne: rivista

    Il Paese delle donne contiene e continua esperienze che vanno scoperte e poste in risalto come l’attivismo sui grandi temi della memoria, dalla legalità ai percorsi esistenziali e resistenziali, dalla pace ai diritti umani, da quando si sono emancipate a partire dagli anni caldi della contestazione.
    27 giugno 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)