evento

Le Officine della Solidarieta'

5 aprile 2005
ore 09:00

Le officine della solidarietà
Laboratori interattivi per iniziare a “sporcarsi le mani”

I Centri di Servizio per il Volontariato ”approntano strumenti ed iniziative per la crescita della cultura della solidarietà….” (art. 15 legge reg. 37 1996).

Il Centro Servizi di Modena ha tra i suoi obiettivi principali quello di approntare strumenti ed iniziative per la crescita della cultura della solidarietà. Già da alcuni anni ha avviato in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio, una serie di percorsi proposti alle scuole elementari, medie e superiori sui temi legati alla solidarietà e al volontariato.

Per rinforzare il legame tra scuola e territorio, per dare visibilità alle associazioni di volontariato della nostra città e per promuovere ulteriormente la cultura della solidarietà, il Centro Servizi ha organizzato dal 5 al 10 aprile, “Le Officine della Solidarietà” presso la hall dell’aula Magna dell’Istituto Barozzi in via Cittadella 10 a Modena.

Le “Officine” rappresentano un’importantissima occasione per conoscere più da vicino il mondo del volontariato e della solidarietà. Nelle mattine di martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, più di venti associazioni della nostra città si presenteranno alle classi di scuola media e superiore, attraverso l’allestimento di laboratori interattivi, che permetteranno ai bambini e ai ragazzi di sperimentare in prima persona attività legate al tema promosso dall’associazione.

Nei laboratori ogni associazione proporrà ai ragazzi un’attività, un gioco, un questionario, un video per parlare di un problema sociale e di come la loro associazione affronti tale problema.

Nel corso della giornata conclusiva delle “Officine della solidarietà”, domenica 10 aprile, la manifestazione sarà aperta a tutta la cittadinanza ed in particolare alle famiglie con bambini, dalle ore 16.00 alle ore 19.00.
Saranno presenti alcune attrazioni rivolte soprattutto ai bambini di scuola elementare e materna: clown, giocolieri e uno spettacolo di burattini dal titolo “T-riciclo”, realizzato con burattini costruiti con materiale di recupero e di riciclo.

Le Officine della solidarietà
5 – 10 aprile 2005
Istituto J.Barozzi
Via Cittadella,10 – Modena

Per informazioni:
Centro Servizi per il volontariato Modena
Via Attiraglio, 23 – 41100 Modena
Tel 059/212003 – fax 051/231130
Sito web: www.volontaramo.it
e-mail: info@volontariamo.it

Per maggiori informazioni:
Carlo Stagnoli
059212003
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)