corso

OLTRE LO SVILUPPO

17 maggio 2005
ore 18:30 (Durata: 2 ore)

Ponendo al centro dell’analisi il tema dell’insostenibilità dello sviluppo, il corso si propone di mettere in discussione l’attuale modello delle nostre società occidentali e di far conoscere strumenti e pratiche in merito ad “altri” modelli di (de)crescita ambientale, sociale ed economica. Vuole stimolare l’attenzione verso stili di vita alternativi che, lontani dai ritmi sfrenati di consumo e di produzione, restituiscano un vivere più rispettoso, consapevole e sensato.

Per partecipare al corso non sono necessarie qualifiche particolari. Avendo carattere informativo, il corso si rivolge a giovani e, in generale, a qualsiasi persona che vuole porre l’attenzione verso alternative politico-sociali, ambientali ed economiche ed avvicinarsi a pratiche quotidiane che ne rappresentano la realizzazione.

COSTO: 25,00 euro per tutti gli incontri

PROGRAMMA:

Martedì 17 maggio 2005: Lo sviluppo (in)sostenibile dal punto di vista economico

La globalizzazione economica e i Sud del mondo
A cura di Miriam Giovenzana di “Altreconomia”

Il consumo responsabile: come scegliere i prodotti e i servizi per modificare la struttura dei nostri consumi. L’esperienza dei GAS – Gruppi di Acquisto Solidali
A cura di Maltra Insema

Martedì 24 maggio 2005: Lo sviluppo (in)sostenibile dal punto di vista ambientale

Acqua, una risorsa esauribile
a cura di Emilio Molinari, vice presidente Comitato Italiano per il Contratto Mondiale dell’acqua

Il paradigma pubblico-privato in materia di acqua
A cura di Marco Bersani di ATTAC

Martedì 7 giugno 2005: Lo sviluppo (in)sostenibile dal punto di vista sociale

La società delle incertezze, delle paure, delle insicurezze
A cura di Fabio Quassoli

Educazione alla Cittadinanza: Metodi e Strumenti di Partecipazione attiva.
L’esperienza del bilancio partecipativo nel comune di Pieve Emanuele.

Martedì 14 giugno 2005: La Decrescita

Non può esserci una crescita infinita su un pianeta finito: rivalutare, ristrutturare, ridistribuire, ridurre, riutilizzare, riciclare
A cura di Mauro Bonaiuti

Bilanci di giustizia
A cura di Paolo Rusconi

Per maggiori informazioni:
Simona Sambati
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Da oggi è disponibile una pagina web per avere tutte le informazioni sulla campagna

    Uniti contro gli euromissili: la tua firma conta!

    Per esprimere pubblicamente la tua contrarietà ai nuovi euromissili e unirti ad altri cittadini che chiedono un futuro di pace basta compilare il modulo online che abbiamo preparato. Ecco tutte le informazioni che cercavi.
    20 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Laboratorio di scrittura
    Cronaca della presentazione di un esposto sulle emissioni dell'ILVA

    Si fa presto a dire

    Il maresciallo comincia a scrivere. Sembriamo a buon punto. La felicità dura poco. Blackout elettrico. Il computer dei Carabinieri perde tutti i dati. Si ricomincia da capo. Così per tre volte mentre fuori si superano i quaranta gradi. L'esposto è proprio sulle vittime delle future ondate di calore.
    18 luglio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Comunicato stampa con allegati

    La valutazione di impatto sanitario sulle emissioni di CO2 dell'Ilva

    Sono di particolare importanza i dati dello studio “Il “mortality cost” delle emissioni di C02 di uno stabilimento siderurgico del Sud Italia: una valutazione degli impatti sanitari derivanti dal cambiamento climatico”. Al centro c'è la questione dell'impatto transfrontaliero e transgenerazionale.
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    Dalle strategie online alla vita reale che ti circonda

    Come rendere virale l'appello contro gli euromissili

    Un mini-manuale di azioni pratiche. Ogni piccola azione conta. Più persone conosceranno l'appello, maggiore sarà la pressione dell'opinione pubblica sui decisori politici. La parola d'ordine è #NoEuromissili
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Ancora non si placa la disputa sui fatti del 26 giugno scorso: colpo di stato o autogolpe?

    Bolivia: l'autodistruzione del Movimiento al Socialismo

    La guerra senza quartiere tra il blocco a sostegno di Morales e quello a favore di Arce ha finito per lacerare il partito, i sindacati e i movimenti sociali
    17 luglio 2024 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)