evento

giornata mondiale del commercio equo nelle botteghe romane

14 maggio 2005

Bottega Per un Mondo SottoSopra, via dei Gonzaga 34/c info 06.66032180
14 maggio - degustazione in bottega, spazio informativo e pensierini per i bambini.
15 maggio - alle 11 banchetto fuori la Parrocchia S. Girolamo (via dei Buonvisi 3 zona Casetta Mattei) con degustazione, spazio informativo e film per i bambini

Bottega Sanganà, viale Carnaro 26/A info 06.8172571
14 maggio – Dalle ore 11.00 alle 18.00 ai Giardini di Piazza Conca d’Oro stand con i prodotti del commercio equo, libri e materiale informativo, presenza dell'associazione Miche attiva in Tanzania con azioni di prevenzione e aiuto all'infanzia, mostra fotografica e disegni a tema dei bambini della IV elementare della Montessori di via Monte Ruggero raccolta di foto-firme della campagna Control Arms

Bottega del Mondo Popolinsieme, via Luciano Zuccoli 74 info 06.87235466
14 maggio - presso il parco giochi della Cecchina (tra il mercato di via Sacchetti e via della Cecchina) stand informativo sul commercio equo e sulla campagna contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Alle 17:30 animazione per bambini: favole africane, immagini e racconti dal Congo, con merenda equosolidale.

Botteghe Ujamaa e La Vita Nova (Ciampino) info 06.79320430 (Ujamaa)
14 maggio - stand in Piazza della Pace a Ciampino, con informazione contro lo sfruttamento del lavoro minorile, esposizione di prodotti, momenti ricreativi per bambini e un breve spettacolo teatrale

Bottega Com.e.s. La Verde Milonga, via Flavio Stilicone 166 info 06.7141728
14 maggio - tutto il giorno: promozione della associazione NATs (Ninos y Adolescentes Trabajadores)
e della campagna DIFENDI I LORO DIRITTI. Dalle 10 alle 13: COLORIAMO I DIRITTI DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI (attività didattiche e ludiche con bambini e adolescenti per sensibilizzarli alla
problematica dello sfruttamento del lavoro minorile)

Roma Equa e Solidale http://rees.splinder.com

Per maggiori informazioni:
Roma Equa e Solidale
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)