rassegna cinematografica

LABIRINTI Per un incontro delle civiltà nella società globalizzata 11-12 e 13 Agosto 2005 All'Abbazia di Farfa in Sabina 3 serate con il cinema del dialogo e per la pace

11 agosto 2005
ore 21:00 (Durata: 3 ore)

LABIRINTI

Per un incontro delle civiltà
nella società globalizzata

11-12 e 13 Agosto 2005
All'Abbazia di Farfa in Sabina
(h. 21.00 a Piazza Schuster)

3 serate con il cinema del dialogo e per la pace

11 Agosto
IL DOTTOR STRANAMORE

12 Agosto
PROMESSE (PROMISES)

13 Agosto
UN BACIO APPASSIONATO

Con il Patrocinio di:

Città di Fara in Sabina
Assessorato Cultura e Turismo

Viviamo in un'epoca di instabilità diffusa a livello mondiale. Dall'attentato alle torri gemelle in poi abbiamo vissuto una escalation progressiva di guerra e terrorismo.
L'effetto di questa "politica disastrosa" ha reso ancora più acute le "diffidenze" verso le culture "diverse" e più in particolare verso la cultura musulmana, dando talvolta vita ai "mostri", di una "visione estremista", che vorrebbe vedere in ogni musulmano un potenziale terrorista.

Come in ogni cosa la via giusta è nel discernere, e cercare di ritrovare il "filo di Arianna" che ci porterà al di fuori dei "labirinti delle coscienze", al sicuro, in un nuovo percorso di dialogo e superamento dei conflitti.

Mai come oggi rischiamo, se non percorreremo questa via, di ritrovarci nell'incubo di in un nuovo dramma nucleare (Vedi il film "Il dottor stranamore" proposto l'11 Agosto).

La questione palestinese resta ancora, la "madre di tutti i conflitti nel Mondo".
Il film "Promesse" che verrà proposto il 12 Agosto ci mostra uno spaccato di questa realtà visto con gli occhi dei bambini.
I registi israeliani che hanno realizzato questo documentario hanno reso possibile un incontro tra alcuni dei bambini protagonisti, della parte israeliana e di quella palestinese. Il film non vuole dare una soluzione al problema, mistificare ancora di più la realtà... la guerra continua ancora intorno a questo incontro... il processo di pace si ferma... anche il rapporto tra i bambini si esaurisce... ma tutto ciò ha comunque avuto un'importanza per la loro vita.

Nella moderna Inghilterra gli emigrati di "seconda generazione" vivono una profonda separazione culturale, tra quello che è un loro inserimento effettivo nella società britannica e occidentale, e il rapporto con le loro radici culturali.
Il film di Ken Loach "Un bacio appassionato" che verrà proposto il 13 Agosto, ci fa vivere, sullo sfondo di un'intensa e bella storia d'amore tra il giovane Casim e l'irlandese Roisin, le diffidenze e le ostilità che questi moderni "Giulietta e Romeo" devono vivere, e superare, per far sopravvivere il loro rapporto.
La problematica viene "risolta" nel film con il trionfo dell'amore, ma i drammi e le ferite, esistenziali e culturali, restano irrisolti sullo sfondo, anche se l'accaduto va comunque a rompere la staticità nelle consuetudini culturali e ideologiche delle comunità di appartenenza.

Enzimi di Pace, con il patrocinio della Città di Fara in Sabina, assessorato alla cultura, propone tre serate di cinema all'Abbazia di Farfa, alla ricerca di una via d'uscita, nella metafora del linguaggio cinematografico come nella realtà della vita quotidiana, dai labirinti culturali della società contemporanea.

Vi aspettiamo tutti/e, l'ingresso è gratuito.


Info: 340-0585167 - 338/8546244

www.enzimidipace.org

Per maggiori informazioni:
Italo Cassa
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1956: Danilo Dolci con decine di disoccupati fa uno "sciopero alla rovescia", ricostruendo una strada abbandonata a Trappeto, in Sicilia. Finisce in carcere.
  • Anno 1932: Si apre a Ginevra la prima convenzione per il disarmo mondiale.

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)