festa

FESTA DELL' UNITA' all'Insegna delle problematiche sociali-ambientali nel territorio

9 settembre 2005

Festa dell'Unità a Trentola-Ducenta (Caserta) 9-10-11 settembre

Al via dal prossimo 9 settembre,la tre giorni della Festa dell'Unità
che si svolgerà nella piazza antistante il plesso che ospita le scuole medie .
Giornate piene all' insegna della politica , incontri ,dibattiti musica e teatro.
Si affronteranno i grossi problemi sociali -ambientali che incombono nel
territorio e quali le prospettive per il futuro.
Previsti tre incontri politici:il presidente della provincia Sandro De
Franciscis ,che terrà un dibattito con i ragazzi della Sinistra Giovanile
provinciale che arriveranno nella cittadina nella prima giornata del venerdi;
Sabato 10 è previsto un dibattito sulle problematiche ambientali nella provincia
tra il consiglio regionale dei DS e il consigliere di FI Giuseppe Sagliocco.
Domenica 11 sarà la volta di un dibattito sul tema dell'integrazione in
Terra di Lavoro fra il consigliere provinciale,il sindaco Michele Griffo,
il capogruppo provinciale del Ds Pietro Paolo Ciardiello e Mario Basco
consigliere dei verdi.Previsti ancora altri dibattiti tra i segretari politici locali
circa il futuro del paese."Una riflessione-dichiara -il segretario cittadino dei DS
Nicola Russo- a 360 gradi su tutte le questioni di interesse strategico nel paese"
Al dibattito dovrebbero partecipare alcuni sindaci fra cui:Nicola Picone,
fratello di Enzo Picone,il responsabile locale di FI e Nicola Pagano del
Nuovo PSI .Seguiranno come si diceva all'inizio momenti di musica e teatro
nelle rispettive serate .
Per la promozione di una cultura di Pace previsto il concerto (9 sett.)
dedicato alla Pace ,i diritti sociali-umano-ambientali contro guerra ,terrorismo
e povertà di Agnese Ginocchio cantautrice pacifista impegnata nel movimento
nazionale per la pace .Seguirà il concerto del gruppo rap 24 Grana (10 sett.)
e a chiudere la tre giorni della festa DS una rappresentazione teatrale in due atti
unici:"Cupido spezza e spazza"di E.De Filippo e "La Sceneggiatura" ,
rappresentate da una compagnia di teatro non stabile di Napoli affiliata
all'associazione umanitaria Misef,che da anni aderisce alla festa della quercia
rossa. Allestimenti di stand di prodotti tipici , gastronomia locale e leccornie varie
a riempire la piazza. Presente anche lo stand del commercio equo e solidale.
Lungo il percorso sito in via Firenze saranno presenti banchi di cultura e storia della
sinistra per accogliere chiunque prenderà parte alla festa dell'Unità.

Per maggiori informazioni:
ing.Russo Nicola
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina

    Crisi climatica e il rischio di difendere i beni comuni

    Rapporto di Global Witness evidenzia drammatico aumento degli attacchi mortali
    19 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)