evento

La "settimana della pace" di Maranello

10 settembre 2005
ore 20:00

La settimana della pace

Una settimana dedicata interamente alla pace, alla tolleranza, alla solidarietà. E' quanto accadrà a Maranello nei prossimi giorni, con una serie di appuntamenti all'insegna del dialogo tra le culture e le persone. La "settimana della pace" di Maranello si svolgerà dal 10 al 14 settembre e metterà insieme eventi rivolti a tutta la cittadinanza: un'occasione per stare insieme e per riflettere su tematiche di grande attualità come la pace, lo sviluppo e il rapporto tra le culture.
Si parte sabato 10 settembre con la Festa Multietnica: al Parco Due dalle ore 20 bancarelle artigianali e mercatino equo e solidale, stand informativi e per realizzare hennè e acconciature etniche, ristoranti con cucina turca e marocchina. Dalle ore 21 un suggestivo spettacolo di danza del ventre con Samira e le sue allieve e a seguire il concerto dei Natural Mystic, con percussionisti e danzatori africani. Attivi dal 1991 con l'obiettivo di promuovere attività multi-culturali e multi-etniche, in favore del dialogo e dell'incontro fra culture, i Natural Mystic sono musicisti e danzatori professionisti provenienti da vari paesi africani ed europei.
Domenica 11 settembre il Comune parteciperà alla Marcia della Pace Perugia-Assisi. L'amministrazione comunale, con un contributo di 600 euro, ha dato la propria adesione all'importante evento che richiama ogni anno decine di migliaia di persone da tutta Italia. Un pullman partirà dal comprensorio nella notte di sabato per raccogliere i partecipanti e raggiungere Perugia: a Maranello la partenza è da Piazza Libertà alle 4,25 (prenotazioni al numero 0536/873909).
Il Comune di Maranello ha anche aderito insieme a Fiorano e Sassuolo al programma "Ospita una persona incontra un popolo": grazie al contributo delle amministrazioni comunali, sarà possibile sostenere il viaggio in Italia di Adelaide Mabunge, rappresentante del Centre Jeunes Kamenge Bujumbura (Burundi), progetto rivolto ai ragazzi vittime della guerra civile di quel paese, che parteciperà all'assemblea dell'Onu dei Popoli dall'8 al 10 settembre, proprio in occasione della marcia. Adelaide Mabunge sarà ospite nei comuni del distretto nei giorni successivi, per portare la propria testimonianza. A Maranello parteciperà ad un incontro su "Pace e sviluppo" mercoledì 14 settembre all'Auditorium Enzo Ferrari alle ore 20.30. Aperta a tutti i cittadini, la serata vedrà anche il contributo di Giuliana Martirani, docente di Geopolitica presso l'Università di Napoli, di Teresina Caffi, missionaria saveriana, e di Giorgio Gibellini, vicesindaco del Comune di Maranello. Conduce la giornalista Annalisa Vandelli.

GLI APPUNTAMENTI IN DETTAGLIO:

SABATO 10 SETTEMBRE
FESTA MULTIETNICA
PARCO DUE, DALLE ORE 20
Bancarelle artigianali e mercatino equo e solidale, stand informativi, henné, acconciature etniche, ristoranti con cucina turca e marocchina. Dalle ore 21 spettacolo di danza del ventre con Samira e concerto dei Natural Mystic, con percussionisti e danzatori africani. Ingresso gratuito.

DOMENICA 11 SETTEMBRE
MARCIA DELLA PACE PERUGIA-ASSISI
Partenza in pullman da Piazza Libertà alle 4,25 del mattino di domenica 11 settembre.
Costo: 13 euro da versare al momento della prenotazione.
Info e prenotazioni: La Bottega d'Oltremare Via Fenuzzi 8 Sassuolo tel. 0536/873909, Arci - Sassuolo tel. 348/7669299. Si può effettuare il percorso completo (23 km) o quello breve (7 km

MERCOLEDÌ 14 SETTEMBRE
AUDITORIUM ENZO FERRARI ORE 20,30
"PACE E SVILUPPO"
Incontro-dibattito aperto al pubblico con
Giuliana Martirani - Docente di Geopolitica presso l'Università di Napoli Adelaide Mabunge - Centre Jeunes Kamenge Bujumbura (Burundi) Teresina Caffi - Missionaria saveriana Giorgio Gibellini - Vicesindaco del Comune di Maranello Conduce la giornalista Annalisa Vandelli

Per maggiori informazioni:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)