rappresentazione teatrale

RIFUGIA-TI

1 ottobre 2005
ore 12:18 (Durata: 1 ore)

1 Ottobre : Prima Rappresentaz. di :
" R I F U G I A - T I " ,
del " T e a t r o D i N a s c o s t o "

Data : 1 Ottbre 2005, ore 21,15
Luogo : Parcheggio sotterraneo "La Dogana", VOLTERRA
La prenotazione è obbligatoria e sarà possibile dal 23 settembre tra le 10 e le 14
al numero 0588 81182

Per maggiori informazioni
(Perché questo progetto? - Lo spettacolo... - La storia...),
click su :

http://www.teatrodinascosto.it/Pagine/3Rif_2005.html

Teatro di Nascosto :
http://www.teatrodinascosto.it
==------------------------------

Dieci parlamentari hanno accettato di vestire i panni di attori
per portare sulla scena una delle più brucianti questioni
dell’agenda politica internazionale:
la fuga e i viaggi della speranza di milioni di persone sul pianeta.

Insieme agli attori e ai rifugiati del Teatro di Nascosto - Hidden Theatre,
Judith Malina e Hanon Reznikov, Mehdi Zana del Nord Kurdistan,
racconteranno della vita dei rifugiati in un grande teatro reportage
il 1° ottobre a Volterra.

Dall’inferno che lasciano, il viaggio rischioso e l'arrivo in un nuovo paese,
in una nuova cultura, l'incontro con la commissione che deciderà sul loro futuro,
le esperienze all'interno dei Centri di Permanenza Temporanea,
le espulsioni … e altro ancora.

==---------------------------

Voci che raccontano

il dolore, il grido silenzioso

di chi sta morendo in questo momento

in una guerra della quale si parla

o non si sente mai parlare

di chi sta per essere impiccato per reati mai commessi

o per reati commessi

di chi cerca da mangiare e poi finisce senza forze

per morire abbandonato,

in mezzo a terra secca, in mezzo al niente,

per chi perde figli, familiari in guerre e attentati,

vittime che nessuno conta, nomini

di chi vorrebbe urlare, farsi sentire,

per farci sapere l’ingiustizia subita,

un ingiustizia reale in tante parti del mondo

e che non trova nessun ascolto

di chi si sente solo, sola, abbandonato

in situazioni disperate

di chi ha una malattia e sa che andrà a morire

perché nato nella parte sbagliata del mondo

dove mancano le medicine più essenziali

di chi viene imprigionato ingiustamente

di chi viene torturato e maltrattato

di chi scappa per trovare un futuro migliore,

in situazioni pericolose, su barche malandate,

in mano di trafficanti

che non danno nessun valore alla vita umana

di chi arriva da "noi"

in grande solitudine,

clandestini senza diritti

di chi...

_______________________________________________________________________________

con

I parlamentari:

Francesco Martone, Tana de Zulueta, Maria Chiara Acciarini, Giovanni Brunale, Valerio Calzolaio, Katia Zanotti, Alba Sasso.

I parlamentari europei:

Luisa Morgantini, Vittorio Agnoletto, Giusto Catania.

Gli attori:

Judith Malina e Hanon Reznikov (Living Theatre New York), Mehdi Zana, (rifugiato in Svezia, marito di Leyla Zana ex sindaco di Diyarbakir capitale del Kurdistan turco), Assessore alla Cultura di Volterra Alessandro Togoli, lo psichiatra Narciso Mostardo, l’Avvocatessa Alessandra Ballerini, Maurizio Gressi, responsabile della comunicazione del Comitato per la promozione e protezione dei diritti umani, Stefano Galieni, Tavolo migranti.

Annet Henneman, regista, attrice e responsabile dell’Accademia di Teatro Reportage, Gianni Calastri attore e responsabile dell'Accademia di Teatro Reportage per Rifugiati e Richiedenti Asilo. Un gruppo di base di rifugiati e richiedenti asilo
dell'Accademia di Teatro Reportage per Rifugiati e Richiedenti Asilo del Teatro di Nascosto di Volterra. Ridvan Ozmen, Talip Heval (dell’associazione multi culturale Kasbah di Cosenza), Nasih Salam Sadik, Germain Ouedraego, attore e regista che lavora e vive in Burkina Faso, specializzato in spettacoli di sensibilizzazione, Giorgia Scalmani ed altri

Scenografia e Costumi: Rosanna Marcolungo

Regia: Annet Henneman

Segreteria organizzativa Volterra:

Teatro di Nascosto – 0588.81182.

Comunicazione Roma:

Maurizio Gressi – 338.2478680

==-----------------------
Teatro di Nascosto :
http://www.teatrodinascosto.it

Teatro di Nascosto – Hidden Theatre
Centro Interculturale di Porto Franco della Regione Toscana, Accademia di Teatro Reportage per Rifugiati e Richiedenti Asilo. In collaborazione con: Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Volterra, Fondazione Pontedera Teatro, ARCI Immigrazione, Provincia di Pistoia, Associazione Culturale Multi Etnica Kasbah di Cosenza

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
  • Disarmo
    Comunicato stampa di Stop RWM e Madri contro la repressione

    "Non vogliamo la fabbrica di bombe"

    Il 23 settembre ci sarà la prima udienza in Consiglio di Stato contro la fabbrica di bombe RWM (Domusnovas, Sardegna) per il ricorso sporto da Italia Nostra, USB, CSS-Assotziu Consumadoris.
    17 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • PeaceLink
    Le cose fatte e da fare

    Pagina web della Campagna Guantanamo

    L'obiettivo della campagna è quello di chiedere la chiusura della prigione americana di Guantanamo. La campagna si rivolge al presidente del Consiglio Mario Draghi e ai parlamentari italiani ed europei perché facciano pressione sul governo USA e lo richiamino al rispetto dei diritti umani.
    15 settembre 2021 - Campagna Guantanamo
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)