evento

“LENTIUS, PROFUNDIUS, SUAVIUS. ALEXANDER LANGER PROFETA DELLA NUOVA EUROPA”

30 novembre 2005

La Provincia di Gorizia sta organizzando per i giorni dal 30 novembre al 3 dicembre 2005 un palinsesto dedicato all’Europa dal titolo: “Lentius, profundius, suavius. Alexander Langer profeta della Nuova Europa”, che prevede un coordinato insieme di eventi inerenti mirate tematiche europee.

L’Europa che la Provincia intende proporre nel palinsesto è un’ Europa altra da quella che sta timidamente sorgendo ora: non è l’Europa degli Euroburocrati, non è l’Europa delle grandi lobbies economiche, non è un’ Europa cui gli Stati Nazionali non vogliono cedere poteri e funzioni. E’ un’ Europa delle genti, dei popoli, delle tante culture, delle diversità, dell’accettazione, della convivenza, della pace, del rispetto ambientale: un’ Europa che sa fondere i tanti percorsi della sua storia in un mare ampio che nulla esclude o preclude. E’ l’Europa sognata da Alex Langer.

Il programma prevede, in particolare, un convegno sulle metodiche di apprendimento delle lingue minoritarie, uno stage formativo destinato a fornire agli insegnanti strumenti didattici per
l’educazione civica europea, un workshop indirizzato agli operatori culturali e incentrato sui finanziamenti europei alla cultura, una tavola rotonda sul ruolo delle donne nell'Europa ed un convegno in due fasi dedicato all’europarlamentare Alex Langer, profeta della nuova Europa.

In occasione di quest’ultimo convegno verranno proiettati due video dedicati ad Alex Langer: “Alex Langer. Impronte di un viaggiatore” e “Uno di noi”, alla cui realizzazione ha partecipato Adriano Sofri.

MERCOLEDI’ 30 NOVEMBRE
17.00 – 19.00
Convegno sulle metodiche di apprendimento delle lingue minoritarie: “Plurilinguismo e lingue minoritarie: l’Europa, la scuola, il bambino”.
Provincia di Gorizia – Sala Consiglio, via Corso Italia 55

Introduce e modera:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Intervengono:
Suzana Pertot - psicologa e psicoterapeuta – operatrice dell’Istituto di Ricerca Sloveno Slori: “Il bambino bilingue e la sua famiglia”;
Maja Mezgec – ricercatrice dell’Istituto di Ricerca Sloveno Slori: “La presenza delle lingue minoritarie nei cicli scolastici: sistemi europei a confronto”;
Marco Stolfo - direttore del servizio identità linguistiche, culturali e corregionali all’estero della Regione Fvg: “Friuli Venezia Giulia: più lingue, più Europa”.

GIOVEDI’ 1 DICEMBRE
9.30 – 11.00 Coffee Break 11.15 – 12.30
Stage formativo sull’educazione europea destinato agli insegnanti: “Insegnare l’Europa”.
Provincia di Gorizia – Sala Consiglio, via Corso Italia 55

Introduce:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Intervengono:
Francesca Zanon – ricercatrice Facoltà di Scienze della Formazione – Università degli Studi di Trieste: “Modelli didattici e modalità di studio”;
Franco Stibiel – Europe Direct Trieste: “L’Europa spiegata ai ragazzi: l’esperienza dell’Europe Direct di Trieste”.

17.00 – 19.30
Workshop indirizzato agli operatori culturali: “L’Europa e la cultura”.
Provincia di Gorizia – Sala Consiglio, via Corso Italia 55

Introduce e modera:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Intervengono:
Marcella Mondini – Antenna Culturale Europea di Torino;
Mara Cernic – Euroservis Trieste;
Ivan Cignola - Sindaco Comune Gonars.

VENERDI’ 2 DICEMBRE
9.30 – 11.00 Coffee break 11.15 – 12.30
Tavola rotonda sul ruolo delle donne nella nuova Europa: “ItalianEuropee. La rappresentanza politica al femminile: una missione possibile”.
Provincia di Gorizia – Sala Consiglio, via Corso Italia 55

Introduce:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Modera:
Renata Kodilja - docente di psicologia sociale dell’Università di Udine.

Intervengono:
Roberta Demartin - Assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Gorizia;
On. Rosy Bindi – Parlamentare;
Maria Grazia Vendrame – Consigliera regionale di Parità;
Renata Brovedani - Presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità;
Alessandra Brumat - Sindaco Comune Turriaco;
Simonetta Vecchi - Sindaco Comune Villesse;
Elisabetta Pian - Sindaco Comune Sagrado.

15.30 – 18.30
Incontro internazionale: “Alexander Langer: l’uomo del dialogo”.
Provincia di Gorizia – Sala Consiglio, via Corso Italia 55

Introduce:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Intervengono:
Marino Vocci – esponente Fondazione Alexander Langer Stiftung - Presidente Forum Cerniera;
On. Marco Boato – Parlamentare;
Riccardo Dello Sbarba – Consigliere Provincia autonoma di Bolzano.

Proiezione film “Uno di noi” di Dietmar Hoess e “Alex Langer – impronte di un viaggiatore” di Francesca Nesler.

20.30
Concerto - Recital “Verde que te quiero verde” Alessandra Marc (voce recitante), Claudio Pio Liviero (chitarra e liuto).
Auditorium Musei Provinciali di Borgo Castello.

SABATO 3 DICEMBRE
9.00 – 11.00 Pausa 11.15 – 12.30
Convegno internazionale: “Il decalogo della convivenza di Alex Langer”.
Auditorium del Centro Scolastico Sloveno, via Puccini 14, Gorizia

Introduce:
Marco Marincic - Assessore alle Comunità linguistiche e Affari transfrontalieri della Provincia di Gorizia.

Modera:
Marino Vocci – esponente Fondazione Alexander Langer Stiftung - Presidente Forum Cerniera.

Intervengono:
On. Marco Boato – Parlamentare;
Milan Rakovac – giornalista - scrittore;
Flavio Dessardo - giornalista TV Koper-Capodistria - esponente Ass. Culturale Mediterran;
Riccardo Dello Sbarba – Consigliere Provincia autonoma di Bolzano;
Ace Mermolja – poeta;

Relazioni tratte dalla raccolta “Raccontare il confine - Pripovedovati o meji” saranno lette dai studenti:
Andrea Femia - Liceo Classico "Dante Alighieri" di Gorizia;
Irene Costariol - Liceo Classico con lingua d'insegnamento slovena "Primoz Trubar" di Gorizia;
Aljosa Jarc - Liceo Classico con lingua d'insegnamento slovena "Primoz Trubar" di Gorizia;
Martina Giovannini - Liceo delle Scienze Sociali con lingua d'insegnamento slovena "Simon Gregorcic" di Gorizia.

Organizzazione
Provincia di Gorizia
Punto Europa - Centro Comunicazioni Multimediali
Palazzo Alvarez – Via Diaz 5, 34170 GORIZIA
Tel 0481 545150
Fax 0481 546719
Email: ccm@provincia.gorizia.it

Per maggiori informazioni:
PROVINCIA DI GORIZIA - CENTRO COMUNICAZIONI MULTIMEDIALI - PUNTO EUROPA
00390481545150
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Per un'informazione civile che vada oltre spot e comizi senza contraddittorio

    Punta Izzo e tutela delle coste, 6 domande agli aspiranti Sindaco

    Sono 5 i candidati in corsa per la poltrona di Sindaco alle elezioni municipali di Augusta del 4 e 5 ottobre. A loro gli attivisti di Punta Izzo Possibile hanno rivolto 6 domande sui temi della tutela del paesaggio e del patrimonio costiero. Beni comuni primari da difendere.
    19 settembre 2020 - Gianmarco Catalano (Coordinamento Punta Izzo Possibile)
  • Alex Zanotelli
    Acqua

    Tradimento a 5 stelle

    Siamo ormai al decimo anniversario del Referendum sull’acqua. Il 12-13 giugno 2011 ben 26 milioni di italiani avevano votato a favore della gestione pubblica dell’acqua. Ma dopo dieci anni la politica non è ancora riuscita a tradurre in legge questa decisione fondamentale del popolo italiano.
    17 settembre 2020 - Alex Zanotelli
  • Latina
    Violenta risposta della Polizia a seguito delle proteste per l’omicidio dell’avvocato Javier Ordoñez

    Ancora repressione e morti in Colombia

    L'assenza del presidente Duque in occasione della commemorazione delle vittime del 9 settembre rappresenta un ulteriore oltraggio alla società civile colombiana.
    18 settembre 2020 - David Lifodi
  • Storia della Pace
    Dalle pagine dello storico Erodiano

    L'antimilitarismo popolare durante l'impero romano

    Publio Elvio Pertinace fu proclamato imperatore il 1º gennaio 193 e regnò per tre mesi, prima di essere assassinato dai pretoriani il 28 marzo 193 dopo Cristo.
    15 settembre 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)