conferenza

“La Religiosità buddhista: amore e compassione al servizio dell’Umanità”

10 dicembre 2005
ore 16:00 (Durata: 2 ore)

A pochi giorni dal Natale, in un sabato in cui molti di noi solitamente si occupano di venire in centro per fare acquisti talvolta superflui, è più probabile che ci si renda conto di quanto di essenziale manchi agli uomini in altre parti del mondo.
Tra i tanti popoli che necessitano delle cose più vitali, abbiamo scelto di chiamarvi, sabato 10 dicembre, ad un gesto di solidarietà verso il popolo del Tibet, a cui mancano oggi condizioni di vita essenziali, oltre che il bene prezioso della libertà.
In Tibet si assiste, da decenni, ad un vero genocidio culturale da parte del regime cinese. Molti tibetani vivono, dunque, oggi in India, per poter salvaguardare, pur tra mille difficoltà, le loro tradizioni e la loro straordinaria spiritualità. Alcuni sono nati da esuli che sono fuggiti assieme al Dalai Lama dopo l’occupazione da parte del regime cinese, come Lama Alak Rinpoche, allievo del Dalai Lama. Altri continuano a fuggire, quasi sempre a piedi, attraverso le montagne del Tibet per raggiungere l’India ed iniziare la dura vita da rifugiati, come Geshe Lobsang Samten, fuggito a 16 anni dal suo villaggio nella parte Est del Tibet.
Nei monasteri ricostruiti in India, spesso i profughi vivono in condizioni di mera sopravvivenza. Nel monastero da cui vengono i due monaci tibetani le residenze stanno crollando ed i rifugiati vivono oramai senza un tetto sotto cui ripararsi. Urgono lavori immediati e, con un piccolo contributo di tanti amici bolognesi, sarà possibile riparare rapidamente la struttura. Per noi sarà un piccolo gesto di solidarietà, per il monastero sarà la risoluzione di un grande problema.
Usiamo dunque 2 ore sole del nostro tempo per venire sabato 10 nella stupenda Cappella Farnese, dove Carlo V fu incoronato Imperatore, ed ascoltare il messaggio della grande spiritualità tibetana. Il capo di questo popolo, il Dalai Lama, premio Nobel per la Pace, è una delle più autorevoli figure morali dei nostri tempi, ma è, soprattutto, un semplice monaco, che, con la grande forza della sua spiritualità, gira il mondo per spiegare agli uomini di ogni religione e di ogni credo le ragioni della tolleranza e della reciproca comprensione. I nostri tempi hanno molto bisogno di uomini che parlino di queste cose. Siamo fiduciosi che, per entrambi questi motivi, verrete numerosi a questo incontro.

Ore 16.00 Un gesto di solidarietà per il Tibet
Geshe Lobsang Samten provvederà alla raccolta di fondi per
la ricostruzione del tetto del Monastero di Samlo Fanzen a
Sera Je, Karnataka, India

Ore 16.45 Discorso di Lama Alak Rinpoche, allievo del Dalai Lama
“La Religiosità buddhista: amore e compassione al servizio
dell’Umanità”

Ore 17.30 Saluto conclusivo di Emilio Lonardo

Per maggiori informazioni:
stephanie ucci
3287083122
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)