incontro

Guerra in Iraq: Crimini e Bugie

13 gennaio 2006
ore 18:00 (Durata: 2 ore)

Prima iniziativa della campagna
GUERRA in IRAQ: CRIMINI E BUGIE

Romacittapertallapace e U.S. Citizens for Peace & Justice
presentano

L'altra voce dell'America
L’altra voce dell’Italia

Venerdì, 13 gennaio 2006, ore 18.00
Casa delle Culture, via S. Crisogono, 45

Incontro con:
Dave Lindorff - Giornalista e scrittore statunitense
Maurizio Torrealta - Giornalista RAINEWS24

le bombe al fosforo sulla popolazione civile di Falluja, le menzogne del governo Usa sulla presenza di armi di distruzione di massa in Iraq, le complicità del governo e dei servizi segreti italiani nella costruzione delle prove false per l'aggressione all'Iraq, le rivelazioni sulle prigioni speciali in Europa per le torture ai prigionieri, ci impongono, una forte ripresa del movimento contro la guerra.

A fine gennaio è previsto il voto del parlamento italiano per il rinnovo della missione italiana in Iraq.

Il 18 marzo prossimo è prevista la manifestazione globale per la fine della guerra.

Il coordinamento ROMACITTAPERTALLAPACE propone e promuove una campagna di controinformazione e mobilitazione coordinata nella città e nei Municipi, centrata sui due elementi evidenziati dalle inchieste (le menzogne del governo Usa e dei governi alleati fra cui l’Italia.)

Coordinamento romacittaapertaallapace
Il coordinamento si riunisce tutti i lunedì alle ore 18.30 presso la Casa della Pace Viale Trastevere, 66. per informazioni: mario 3487687225 – mimma 3498610714

*Durante l'incontro traduzione a cura di "Traduttori per la pace"

--------------------------------------------------------------------------------

Giornalista da 30 anni, Dave Lindorff ha scritto su riviste e giornali tra cui Rolling Stone, Mother Jones, Village Voice, Forbes, London Observer e Australian National Times. Negli anni '90 ha lavorato come corrispondente per Businessweek a Hong Kong e in Cina. Attualmente ha una rubrica su CounterPunch e scrive spesso per the Nation, In These Times e Salon Magazine.

Lindorff è anche autore di tre libri:

"This Can't Be Happening! Resisting the Disintegration of American Democracy" (Common Courage Press, 2004), una raccolta dei sui articoli su Counterpunch;

"Killing Time: An Investigation into the Death Row Case of Mumia Abu-Jamal" (Common Courage Press, 2003), l'unica inchiesta indipendente sul caso del più famoso condannato a morte vivente;

"Marketplace Medicine: The Rise of the For Profit Hospital Chains" (Bantam, 1992), un'inchiesta sull'industria ospedaliera privata negli Stati Uniti.

Sta lavorando sul suo quarto libro, "The Case for Impeachment: The Legal Argument for Removing President George W. Bush From Office", la cui pubblicazione è attesa per la primavera del 2006.

Nell'ottobre del 2004 ha vinto il premio "Most Censored Story of 2003" dell'organizzazione "Project Censored" per l'articolo sulla rivista Salon sulle manovre del Pentagono per la reintroduzione dell'esercito di leva.

Lindorff è socio fondatore della National Writers Union. Vive con la famiglia in Pennsylvania.

Per maggiori informazioni sull'attività di Lindorff, consultate il suo sito: www.thiscantbehappening.net

Per maggiori informazioni:
U.S. Citizens for Peace & Justice
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1984: A Torino muore Domenico Sereno Regis, presidente del MIR italiano e attivissimo militante nonviolento

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)