incontro

Guerra in Iraq: Crimini e Bugie

13 gennaio 2006
ore 18:00 (Durata: 2 ore)

Prima iniziativa della campagna
GUERRA in IRAQ: CRIMINI E BUGIE

Romacittapertallapace e U.S. Citizens for Peace & Justice
presentano

L'altra voce dell'America
L’altra voce dell’Italia

Venerdì, 13 gennaio 2006, ore 18.00
Casa delle Culture, via S. Crisogono, 45

Incontro con:
Dave Lindorff - Giornalista e scrittore statunitense
Maurizio Torrealta - Giornalista RAINEWS24

le bombe al fosforo sulla popolazione civile di Falluja, le menzogne del governo Usa sulla presenza di armi di distruzione di massa in Iraq, le complicità del governo e dei servizi segreti italiani nella costruzione delle prove false per l'aggressione all'Iraq, le rivelazioni sulle prigioni speciali in Europa per le torture ai prigionieri, ci impongono, una forte ripresa del movimento contro la guerra.

A fine gennaio è previsto il voto del parlamento italiano per il rinnovo della missione italiana in Iraq.

Il 18 marzo prossimo è prevista la manifestazione globale per la fine della guerra.

Il coordinamento ROMACITTAPERTALLAPACE propone e promuove una campagna di controinformazione e mobilitazione coordinata nella città e nei Municipi, centrata sui due elementi evidenziati dalle inchieste (le menzogne del governo Usa e dei governi alleati fra cui l’Italia.)

Coordinamento romacittaapertaallapace
Il coordinamento si riunisce tutti i lunedì alle ore 18.30 presso la Casa della Pace Viale Trastevere, 66. per informazioni: mario 3487687225 – mimma 3498610714

*Durante l'incontro traduzione a cura di "Traduttori per la pace"

--------------------------------------------------------------------------------

Giornalista da 30 anni, Dave Lindorff ha scritto su riviste e giornali tra cui Rolling Stone, Mother Jones, Village Voice, Forbes, London Observer e Australian National Times. Negli anni '90 ha lavorato come corrispondente per Businessweek a Hong Kong e in Cina. Attualmente ha una rubrica su CounterPunch e scrive spesso per the Nation, In These Times e Salon Magazine.

Lindorff è anche autore di tre libri:

"This Can't Be Happening! Resisting the Disintegration of American Democracy" (Common Courage Press, 2004), una raccolta dei sui articoli su Counterpunch;

"Killing Time: An Investigation into the Death Row Case of Mumia Abu-Jamal" (Common Courage Press, 2003), l'unica inchiesta indipendente sul caso del più famoso condannato a morte vivente;

"Marketplace Medicine: The Rise of the For Profit Hospital Chains" (Bantam, 1992), un'inchiesta sull'industria ospedaliera privata negli Stati Uniti.

Sta lavorando sul suo quarto libro, "The Case for Impeachment: The Legal Argument for Removing President George W. Bush From Office", la cui pubblicazione è attesa per la primavera del 2006.

Nell'ottobre del 2004 ha vinto il premio "Most Censored Story of 2003" dell'organizzazione "Project Censored" per l'articolo sulla rivista Salon sulle manovre del Pentagono per la reintroduzione dell'esercito di leva.

Lindorff è socio fondatore della National Writers Union. Vive con la famiglia in Pennsylvania.

Per maggiori informazioni sull'attività di Lindorff, consultate il suo sito: www.thiscantbehappening.net

Per maggiori informazioni:
U.S. Citizens for Peace & Justice
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    Contro il militarismo e per la pace

    Manifesto per la diserzione civile

    La diserzione civile comincia con l’impegno a smentire la propaganda e a far circolare informazione veritiera. Contrastare i piani di riarmo vuol dire pretendere il finanziamento della spesa sociale per la sanità, la scuola, l’ambiente sottraendo fondi alla militarizzazione.
    20 maggio 2024
  • Disarmo
    Idiozia e disinformazione? O solo idiozia? Giudicate voi.

    Idiozia o disinformazione?

    Dal senatore USA Lindsey Graham, importante membro del Partito Repubblicano, una ricetta semplice ed efficace per risolvere la guerra tra Israele e Gaza...
    19 maggio 2024 - Roberto Del Bianco
  • MediaWatch
    Una luce di speranza per il co-fondatore di WikiLeaks?

    Lunedì prossimo il verdetto sul caso Julian Assange. Tutti gli occhi puntati su Londra.

    Appuntamenti a Roma e a Milano per seguire l’udienza in diretta e per sentire i commenti a caldo sul verdetto dell'Alta Corte di Londra. Malgrado i suoi problemi di salute, Assange conta di essere presente in aula.
    18 maggio 2024 - Patrick Boylan
  • Editoriale
    Ma Rainews non trasmette le immagini

    Papa Francesco ci invita a diventare "seminatori di speranza"

    La giornata di oggi a Verona è stata splendida, permeata dal vero spirito della vita e dalla missione fondamentale di costruire un futuro di speranza. L'Arena di pace ci ha ricordato l'importanza dell'impegno collettivo per realizzare un mondo migliore.
    18 maggio 2024 - Alessandro Marescotti
  • MediaWatch
    SOS ("MayDay") di Stella Assange

    Il Giorno X per Julian Assange, più volte rinviato, arriva il 20 maggio

    “Lanciamo l'allarme per il 20 maggio, data della nuova udienza per Julian Assange.” Così ha postato su Instagram sua moglie, chiedendo ai suoi sostenitori nel mondo di raggiungerla davanti all’Alta Corte britannica a Londra la mattina del 20 oppure di manifestare ognuno nella propria città.
    16 maggio 2024 - Vincenzo Vita
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)