presidio

RIFUGIATI DI VIA LECCO APPELLO ALLA CITTA' "La solidarietà è la tenerezza tra i popoli" (J. Martí) PRESIDIO LUNEDI' 16 GENNAIO ORE 17,00 IN PIAZZA DELLA SCALA

16 gennaio 2006
ore 10:00

In occasione del Consiglio Comunale di lunedì 16 gennaio in cui è stato chiesto all'assessore Tiziana Maiolo da parte della conferenza dei capigruppo dell'opposizione di Relazionare in merito alla situazione dei "rifugiati di via Lecco", le firmatarie associazioni chiamano la cittadinanza alla partecipazione.
Siamo convinti che soltanto il dialogo, la collaborazione e la solidarietà tra tutti possano permettere una rapida soluzione della situazione in cui si trovano ormai da due mesi i "rifugiati di via Lecco".
La risoluzione di questa situazione specifica può segnare un passo in avanti verso il riconoscimento dei diritti dei richiedenti asilo, dei rifugiati e dei titolari di protezione umanitaria.
Milano ha bisogno di politiche specifiche, responsabilità sociale e programmazione di interventi che garantiscano la necessaria accoglienza e integrazione a coloro che, fuggendo da situazioni di guerra e persecuzioni
personali, chiedono all'Italia e alla nostra città protezione e sostegno.

PRESIDIO LUNEDI' 16 GENNAIO
ORE 17,00 IN PIAZZA DELLA SCALA

Arci, Emergency, CGIL, Naga, Todo Cambia
Info: 333/1229779
Per adesioni: scovazzi@arci.it

Per maggiori informazioni:
Arci, Emergency, CGIL, Naga, Todo Cambia
333/1229779
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Sociale
    Stenografia del question time (interrogazione n. 3-02499)

    Il ministro Patrizio Bianchi risponde in Parlamento sul metodo "Bimbisvegli"

    In una frazione del comune di Asti, da 4 anni si attua la metodologia “Bimbisvegli”, un approccio educativo ideato da Giampiero Monaca. È un progetto di didattica outdoor, un modello di scuola aperta e cooperativa, finalizzata alla maturazione di una coscienza critica e di cittadinanza attiva.
    23 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Honduras

    Edwin e Raúl sono già liberi

    Assolti da tutte le imputazioni
    21 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Latina
    Il 7 settembre scorso il Covid-19 ha ucciso il sacerdote salvadoregno

    Rutilio Sánchez: in direzione ostinata e contraria

    Vicino alla guerriglia e impegnato nelle comunità di base, fino alla fine ha rappresentato una voce libera e critica del suo paese
    22 settembre 2021 - David Lifodi
  • Cultura
    In Memoria di Virginio Bettini

    Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa

    È occorso parecchio tempo per preparare il tuo libro postumo perché come tu ci hai chiesto, necessitava dei contributi di due tuoi cari compagni. Il primo contributo di Maurizio Acerbo e il secondo di Paolo Ferrero
    21 settembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)