conferenza

PATAGONIA: SPEDIZIONE GUANACO Presentazione dei risultati e le testimonianze dei protagonisti a Matera

4 marzo 2006
ore 18:30 (Durata: 2 ore)

Guanaco è la spedizione scientifica che lo Studio Meroni e Accademia Kronos hanno realizzato lo scorso mese di ottobre. La spedizione ha avuto luogo in Patagonia, precisamente nei territori circostanti le cittadine di Ushuaia, El Calafate, El Chalten, Punta Arenas, Puerto Natales, Comodoro Rivadavia e nella Penisola di Valdes, dal 10 ottobre al 7 novembre 2005.

Lo scopo di questa spedizione è stato la sperimentazione delle nuove tecnologie GPS applicate alla sentieristica, sicurezza in montagna e allo studio del global change. Inoltre sono state realizzate interviste alle popolazioni locali per comprendere le differenze climatiche che, negli ultimi anni, hanno influenzato e modificato l’habitat naturale.

Il progetto è inserito all’interno della campagna “Un Bosco per Kyoto” patrocinata dal Presidente della Repubblica, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dell’Ambiente e delle Tutela del Territorio, dall’ENEA.

“È stato un viaggio tra mari e monti, tra foreste e steppe, tra popoli e culture: un luogo dove il tempo ti accompagna armonicamente durante il tragitto e ti fa dimenticare un mondo purtroppo difficile da comprendere”.

Per presentare i risultati di questa “intensa esperienza” che ha visto protagonisti due lucani, Vito L’Erario e Raffaello Dileo, entrambi di Venosa, Accademia Kronos Basilicata e l’Associazione Trekking Falco Naumanni di Matera hanno organizzato un incontro che si svolgerà a Matera il prossimo sabato 4 marzo 2006 alle ore 18.30 presso il book shop del Palazzo Lanfranchi.

L’invito a Matera della Sezione di Venosa di Accademia Kronos per ascoltare dalla viva voce dei protagonisti il racconto di una straordinaria esperienza di escursionismo e di monitoraggio degli effetti dei cambiamenti climatici in una terra lontana come la Patagonia, si inserisce nell’ambito delle intese e collaborazioni che Trekking Falco Naumanni intende sviluppare con altri soggetti sensibili alle iniziative di tutela dell’ambiente naturale, che permettano di realizzare la promozione di valori quali il rispetto della Natura e la conoscenza e valorizzazione del territorio, scopo tra i principali dell’associazione materana.

Infatti, come hanno dichiarato i Presidenti delle due associazioni, Vito L’Erario e Piero Lasalvia: “In questo modo si apre una nuova stagione di cooperazione tra Accademia Kronos e Trekking Falco Naumanni attraverso una sinergia di intenti mirata a creare quelle condizioni di “salvaguardia” delle risorse ambientali, quale la riscoperta del rapporto uomo-territorio come opportunità di sviluppo sostenibile e responsabile”.

Programma:

- Presentazione serata a cura dell’associazione Trekking Falco Naumanni;

- Presentazione spedizione a cura di Accademia Kronos;

- Come cambia il clima in Patagonia - I sentieri rilevati in GPS e la realizzazione del 1° SIT mondiale in Patagonia;

- Le voci di Vito e Lello, le loro sensazioni...

- Proiezione video-fotografico del viaggio in Patagonia

- Proiezione DVD " le escursioni del 2005" a cura dell’associazione Trekking Falco Naumanni.

Per maggiori informazioni:
Accademia Kronos sez. Venosa & Falco Trekking Naumanni Matera
339.1229339
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1991: Alle ore 0,50 inizia la Guerra del Golfo, la prima dopo la fine della Guerra Fredda

Dal sito

  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Studio OMS sull'impatto dell'ILVA di Taranto sulla salute

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia ed è del giugno 2021, ed è uno studio predittivo. Nelle conclusioni si legge: "Le stime della presente relazione sono pienamente in linea con le precedenti valutazioni, effettuate da autorità regionali e altri ricercatori".
    12 gennaio 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)