campo

Stili di vita a confronto

30 luglio 2006
ore 09:24

Il campo è rivolto a ragazzi dai tredici ai diciannove anni compresi e alle loro famiglie.
L’obiettivo del campo è quello di proporre ai giovani partecipanti uno stile di vita diverso da quello consumistico proposto (e imposto) dalla televisione.
Formatrici: Elisabetta Gambino e Laura Giainetti
Posti disponibili: Sedici partecipanti.
Organizzatore: Movimento Nonviolento.
Quota di partecipazione: € 115 a persona, comprensiva di vitto, alloggio e copertura assicurativa. Eventuali resti di cassa saranno devoluti al Movimento Nonviolento.
Notizie organizzative: Il campo è autogestito e quindi tutti dovranno portare il loro contributo lavorativo per le esigenze fondamentali: cucina e pulizia. Le giornate saranno organizzate come da seguente impostazione:
Ø 8: sveglia;
Ø 8,30: corso di yoga;
Ø 9: colazione;
Ø 9,30-12: lavori manuali (sistemazione dell'area verde che circonda la casa: taglio dell'erba, sistemazione delle piazzole delle tende e sistemazione dei laboratori esterni alla casa) per scoprire il valore del lavoro svolto con le proprie mani e condiviso con gli altri e per ricambiare l’ospitalità offerta gratuitamente dalla cooperativa che gestisce la casa;
Ø 12,30: pranzo;
Ø 14,30-17: riflessioni sul tema, giochi di ruolo, dibattiti, interventi, comunicazioni;
Ø 18: corso di yoga;
Ø 20: cena.
Un momento nel corso della settimana sarà dedicato a presentare il Movimento Nonviolento e la rivista “Azione nonviolenta”. Un pomeriggio sarà dedicato ai massaggi. Nel corso della settimana sarà organizzata una gita per prendere contatto con la realtà che ci ospita. Sabato sera, a cena e dopo cena, si terrà la festa di fine campo. L’alimentazione sarà vegetariana.
Iscrizioni: da effettuarsi entro il 15 luglio 2006, rivolgendosi al coordinatore.
Ospitanti: Cooperativa sociale La Coccinella, che da due anni ha preso in comodato d'uso la casa e che è nata dal gruppo scout Agesci Verbania 1.

Per maggiori informazioni:
Sergio Albesano
349 40 31 378
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)