rassegna cinematografica

PERCORSI PARALLELI- CINEFORUM INTERCULTURALE

15 maggio 2006
ore 21:00 (Durata: 3 ore)

Il CESTAS, organismo di cooperazione internazionale, organizza nell’ambito del “IV MASTER IN POLITICHE SOCIALI E DIREZIONE STRATEGICA PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO”, un cineforum interculturale per i mesi di maggio e giugno
I film selezionati sono 7, quattro appartenenti all’area latinoamericana e tre all’area balcanica; l’ultima serata sarà dedicata alla proiezione di 4 documentari sulla Turchia e l’Africa.

La sezione rivolta al cinema dell’America Latina si svolgerà presso il VAG 61 sito in via Paolo Fabbri 110, e prenderà il via il 15 maggio 2006 con la proiezione del film boliviano di Paolo Agazzi “EL ATRACO”, vincitore del Premio Italiani in America Latina al XIX Festival del Cinema Latinoamericano di Trieste. Il film verrà introdotto da RODRIGO DIAZ, Direttore del Festival del Cinema Latino Americano e Vicedirettore della sessione Latinoamerica del Festival di Cannes.

Il 22 maggio verrà proiettato il film colombiano “MARIA FULL OF GRACE” di Joshua Marston, introdotto da Estella Hurtado, vice Presidente della Fundacion Colombia una Nacion Civica.

Il 29 maggio verrà proiettato il film cileno di Andres Wood, “MACHUCA”, introdotto dal Presidente del Cestas Uber Alberti.

La sezione Balcanica prenderà avvio l’8 giugno presso il Centro Interculturale Zonarelli sito in via Sacco14, con il film macedone“PRIMA DELLA PIOGGIA” di Milko Mancevski. Interverrà il giornalista Nicola Falcinella.

Il 12 giugno verrà proiettato il film albanese “SLOGANS” di Gjergj Xhuvani.

Il 15 giugno verrà presentato il film bosniaco “IL CERCHIO PERFETTO” di Ademir Kenovic; con l’intervento del giornalista Nicola Falcinella.

Il cineforum si concluderà il 19 giugno con la proiezione di due documentari sulla Turchia “MAMMA LI TURCHI” e “VITA DA PROFUGHI”del documentarista Rai Vincenzo Pergolizzi, e di due documentari sull’Africa “CULTURE POINT” della videomaker Alessandra Argenti, e LA STRADA DEGLI SCHIAVI, del documentarista Giorgio Casadio.

Interverranno i realizzatori dei documentari.

Per maggiori informazioni:
serena paterlini
051-255053
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)