presidio

PER FERMARE LA GUERRA - PER IL RITIRO DELL'ESERCITO ISRAELIANO DAL LIBANO - PER IL DIRITTO ALL'AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO PALESTINESE

9 agosto 2006
ore 18:00

Da molte settimane ormai prosegue il bombardamento e l'invasione israeliana sul Libano, con migliaia di vittime, con la distruzione di ponti e infrastrutture e l'evacuazione forzata di oltre un milione di persone, obiettivo forse non secondario dell'offensiva israeliana. Intanto anche nei territori occupati della Palestina, continuano i raid israeliani e sono ormai 33 i membri del governo e del parlamento legittimo palestinese sequestrati da Tsahal.
La comunità internazionale fino a ora si è dimostrata sistematicamente condizionata dalla potenza israeliana, non riuscendo a inserire, nella proposta di cessate il fuoco, la banale e fondamentale condizione del ritiro israeliano dal Libano. Perciò tocca ai cittadini e alle cittadine mobilitarsi, a tutti quelli che vogliono fermare questa guerra atroce per costruire una pace "giusta" in Medio Oriente. Proponiamo perciò un nuovo presidio, mercoledì 9 agosto dalle ore 18.00 in piazza Carità a Napoli.

Per maggiori informazioni:
Centro sociale Officina 99, Laboratorio Ska, Laboratorio Insurgencia, Red-Link
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    La Lituania è entrata a far parte dell'Unione Europea dal 2004

    La Lituania nega l’asilo politico alla pacifista Olga Karatch: una decisione sconcertante

    Olga Karatch è stata condannata dal Tribunale bielorusso di Brest a 12 anni per i reati di “tentato colpo di stato per impadronirsi del potere statale con mezzi incostituzionali”, con le aggravanti di “screditamento della Repubblica di Bielorussia” e “diffamazione di Aleksandr Lukashenko”.
    21 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    Matteo annota accanto alla firma: "Che il governo sappia di non avere il nostro silenzio"

    Mobilitazione contro gli euromissili: le voci che si alzano dal basso

    La petizione online contro gli euromissili non è solo una raccolta di firme, ma un movimento di opinione che richiama l'attenzione sulle conseguenze potenzialmente catastrofiche delle scelte politiche legate alla deterrenza.
    21 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Disarmo
    Da oggi è disponibile una pagina web per avere tutte le informazioni sulla campagna

    Uniti contro gli euromissili: la tua firma conta!

    Per esprimere pubblicamente la tua contrarietà ai nuovi euromissili e unirti ad altri cittadini che chiedono un futuro di pace basta compilare il modulo online che abbiamo preparato. Ecco tutte le informazioni che cercavi.
    20 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Laboratorio di scrittura
    Cronaca della presentazione di un esposto sulle emissioni dell'ILVA

    Si fa presto a dire

    Il maresciallo comincia a scrivere. Sembriamo a buon punto. La felicità dura poco. Blackout elettrico. Il computer dei Carabinieri perde tutti i dati. Si ricomincia da capo. Così per tre volte mentre fuori si superano i quaranta gradi. L'esposto è proprio sulle vittime delle future ondate di calore.
    18 luglio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Comunicato stampa con allegati

    La valutazione di impatto sanitario sulle emissioni di CO2 dell'Ilva

    Sono di particolare importanza i dati dello studio “Il “mortality cost” delle emissioni di C02 di uno stabilimento siderurgico del Sud Italia: una valutazione degli impatti sanitari derivanti dal cambiamento climatico”. Al centro c'è la questione dell'impatto transfrontaliero e transgenerazionale.
    18 luglio 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)