corso

Laboratorio COMUNICAZIONE e CAMBIAMENTO SOCIALE

15 novembre 2006
ore 15:00 (Durata: 3 ore)

Inizio: sabato 30 settembre ore 15.00

Informazioni: Maria G. Di Rienzo sheela59CHIOCCIOLAlibero.it e Alberto 3389938222

3 incontri da 3 ore il sabato pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Descrizione del corso e suoi obiettivi
"Il ruolo della comunicazione, e l’uso che facciamo delle parole, è cruciale nel nostro sviluppo come esseri umani. Ad esempio, la maggior parte di quello che sappiamo e siamo lo abbiamo imparato ascoltando. Sebbene noi si possa considerare il nostro modo di comunicare “normale” o “istintivo”, esso è largamente appreso e spesso si articola nelle forme del conflitto violento: difesa, ritiro, attacco. Spesso questo modulo ci ferisce o ferisce coloro con cui stiamo comunicando, complica e inquina le relazioni, non ci permette di identificare e chiarire cosa vogliamo in una data situazione, ne’ di trasformarla efficacemente per giungere ad un cambiamento. Scoprendo modi differenti di comunicare possiamo raggiungere i nostri scopi in modo cooperativo anziché aggressivo, sperimentare interazioni soddisfacenti con gli altri e prendere decisioni che rispondano ai nostri bisogni e valori senza che per questo sia necessario negare quelli altrui.Il seminario sperimenta soluzioni e processi relativi alla comunicazione, cerca di suscitare intuizioni e alternative: le linee guida attraverso le quali lavoreremo insieme si focalizzeranno sul rispetto reciproco, la pazienza, il coraggio, la responsabilità. Lavoreremo in un collettivo, onorando le abilità e l’esperienza di ciascun partecipante, attraverso riflessioni, esercizi a coppie e in gruppo, giochi di ruolo, eccetera."

sabato 30 settembre da ore 15 a ore 18
1° incontro “Come comunichiamo”:
Linguaggi e simboli;
Pensiero logico, categorizzazione, valutazione,;
Pensiero analogico, connessione, analogia, metafora;
Schemi mentali e cornici culturali: l’interpretazione dei dati sensori;
Organizzare il discorso: il metodo “cinque in uno”;
Parlare in pubblico.

Sabato 7 ottobre da ore 15 a ore 18
2° incontro “Con chi comunichiamo”
Costruire e mantenere relazioni;
Metodi generali per il cambiamento/il mantenimento della situazione;
Archetipi e stereotipi della comunicazione;
Identificare le istanze;
Muoversi secondo la propria agenda;
I media.

Sabato 14 ottobre da ore 15 a ore 18
3° incontro: “Perché comunichiamo”
Il conflitto (responsi tipici, modi di gestione);
Fondamenti dei metodi decisionali;
Come parlare dei nostri scopi;
Identificare piani e tecniche;
Informare, consultare, coinvolgere, collaborare;
Le istituzioni.

Docente Maria G. Di Rienzo e' saggista, giornalista, narratrice, regista teatrale e commediografa, formatrice, ha svolto rilevanti ricerche storiche sulle donne italiane per conto del Dipartimento di Storia Economica dell'Universita' di Sidney (Australia); e' impegnata nel movimento delle donne, in esperienze di solidarieta' e in difesa dei diritti umani, per la pace e la nonviolenza. E' una delle portavoce della Convenzione permanente di donne contro le guerre. Tra le opere di Maria G. Di Rienzo: con Monica Lanfranco (a cura di), Donne disarmanti, Edizioni Intra Moenia, Napoli 2003; con Monica Lanfranco (a cura di), Senza velo. Donne nell'islam contro l'integralismo, Edizioni Intra Moeni

Informazioni: Maria G. Di Rienzo sheela59CHIOCCIOLAlibero.it e Alberto 3389938222

Per maggiori informazioni:
alberto
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
  • Ecologia
    Uno sketch del regista Giuseppe Giusto

    PeaceLink in audizione al Senato sullo scudo penale all'ILVA

    Il decreto legge che istituisce l'immunità penale per chi inquina è una grave intromissione nella sfera di autonomia della magistratura che a Taranto ha operato per la difesa della salute dei cittadini disponendo la confisca e il sequestro degli impianti inquinanti.
    23 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)