presidio

Ridurre la spesa militare per le spese sociali

4 dicembre 2003
ore 14:00 (Durata: 4 ore)

No all'aumento delle spese militari nella finanziaria.

Si all'impegno dello Stato nella costruzione di alternative alla difesa
armata.

Chi promuove l'iniziativa è la Campagna per l'obiezione alle spese militari
che conta in Italia circa 1.000 persone che ogni anno devolvono una parte
dei loro fondi o trattengono dalla dichiarazione dei redditi una parte delle
tasse e le inviano ad iniziative per la pace.
Aderiscono: Associazione per la Pace; Beati i Costruttori di Pace; L.O.C.
(Lega Obiettori di Coscienza); Centro studi Difesa Civile; Guerra & Pace;
Casa per la Pace di Milano; Berretti Bianchi; Comunità Papa Giovanni XXIII°;
Lega per il Disarmo Unilaterale; Pax Christi,Rete Lilliput.

Per maggiori informazioni:
lega obiettori di coscienza
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1976: Dichiarazione Universale dei Diritti dei Popoli da parte del Tribunale Russel

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)