fiera

Fiera dei Particolari/Critical Wine vignaioli e vini in mostra

5 dicembre 2003
ore 15:00 (Durata: 8 ore)

Riteniamo importante sottoporvi il programma dei tre giorni della Fiera
dei Particolari/Critical Wine, per gli argomenti di grande attualità che
saranno discussi.
Più precisamente sottilineamo il dibattito sul "prezzo sorgente" (cui hanno
aderito numerosi produttori). Si propone di apporre in ogni etichetta,­
per il momento di vino, ­ l'esatto prezzo, calcolato secondo ogni atto della
sua preparazione economica, dalla vigna, alla cantina e alla vendita.
Il prezzo Sorgente determinerà un mercato nuovo e trasparente basato sulla
correttezza tra gli intermediari ­ in primis le enoteche e i ristoranti
­ con sicuro vantaggio dei consumatori.
Interverranno sull'argomento vari esperti italiani e internazionali tra
cui citiamo Pino Tripodi, Massimo Angelini e Luigi Veronelli.
Certi, per l'importanza civile, del vostro intervento, vi ringraziamo e
porgiamo cordiali saluti.

Luigi Veronelli
Centro Sociale Leoncavallo

stand di aziende vitivinicole, assaggi, incontri con i produttori, convegni,
musiche, poesie
un'idea di Luigi Veronelli, ­anarchenologo e teorico della contadinità
responsabile

5-6-7 dicembre 2003

Orari d'apertura: dalle h. 15.00 alle h. 23.00
Progetto Terra e Libertà/Critical Wine:

Le politiche planetarie di dominio passano dal controllo dell'agricoltura.
La terra, l'ambiente, le multinazionali, l'acqua, il cibo, i brevetti, gli
ogm, il lavoro, l'economia, lo sviluppo sostenibile: è venuto il momento
per una riflessione seria. Il movimento dei movimenti - ma diremmo ogni
essere pensante che abbia il desiderio di un futuro di gioia, di creatività,
di intelligenza - deve affrontare al più presto queste tematiche, in modo
organico e complessivo, se vuole veramente saper proporre un altro mondo
possibile.
- un'agricoltura dal basso, per una riflessione sull'agricoltura contadina,
per pensare le relazioni tra movimento dei movimenti, terra e agricoltura.
- organizzare il rifiuto del modello neoliberista che vuole l'agricoltura
industriale e monocolturale delle multinazionali e della UE da una parte
e un'elitaria produzione dei cosiddetti prodotti tipici dall'altra, quali
facce della stessa medaglia.
- pensare a un nuovo rapporto con la terra/Terra che lasci spazio a
produzioni,
consumi, piaceri più sobriamente felici.
- portare alla conoscenza dei consumatori una serie di buoni
vignaioli/contadini,
proporre un'offerta straordinaria di vini e comunicazioni che diano la
possibilità
­ durante l'evento ­ di acquisto diretto (con consegna immediata dei molti
vini pregiati) a prezzi ragionevoli, accompagnati da informazioni e incontri
agricoltore/consumatore.
- disegnare il circuito virtuoso tra qualità della produzione, qualità del
prodotto e qualità delle relazioni sociali.
- il consumo critico, contro il consumo produttivo.
- "condomini" della qualità e gruppi d'acquisto autogestiti e a rete.
- un catalogo dei produttori, basato su rintracciabilità, origine, qualità
e sul principio della responsabilità e dell'autocertificazione.
- fare mercato come incontro di coproduzione.
- costruire in maniera cooperativa forme e strumenti di comunanza, condurre
al riconoscimento della cosa comune, dall'aria all'acqua al cibo fino alla
produzione informatizzata e alle reti.

Venerdì 5 Dicembre

Salone centrale

h. 14.30 inaugurazione e apertura della manifestazione con Luigi Veronelli
h. 15.00-23.00 apertura stand (170 produttori presenti), degustazioni,
giacimenti
gastronomici

h. 16.00 Forum/dibattito: "Prezzo sorgente, catalogo dei produttori,
trasparenza,
tracciabilità, principio di responsabilità", partecipano: Maurizio Murari,
Giovanni Brambilla, Pino Tripodi, Luigi Veronelli.

Dalle 15.30 alle 23.00. Saletta cortile centrale

Degustazioni / racconti di vignaioli, poesia e letteratura.

16.30 Divini/diversi. Paolo Rassatti (ambientazione/allestimento spazio
lettura) e Anna Lamberti Bocconi
17.30 Accademia dei Racemi, vignaioli
18.30 Divini/diversi. Andrea Pasquino (intervento su "Vino e romanzo")
19.30 Giuseppe Mazzocolin /Fattoria di Felsina, vignaiolo
20.30 Divini/diversi. Nanni Balestrini e Guido Caserza
21.30 Valli Unite ­ Trimilli, vignaioli
22.30 Divini/diversi. Biagio Cepollaro e Peppe Cepollaro (sassofono)

Cena. h. 20.00 Vittorio Fusari, chef del ristorante Il Volto di Iseo,
propone
una speciale ricetta

Sabato 6 Dicembre

Salone centrale

h. 15.00-23.00 apertura stand, degustazioni, giacimenti gastronomici

h. 16.00 Forum/dibattito: "Dominio planetario, agricoltura, liberazione",
partecipano: Luigi Veronelli, Gianni Emilio Simonetti, Massimo Angelini,
Giordano Sivini, Maria Rosa Dalla Costa.

Dalle 15.30 alle 23.00. Saletta cortile centrale

Degustazioni / racconti di vignaioli, poesia e letteratura.

15.30 Walter Massa, vignaiolo
16.30 Divini/diversi. Francesca Genti
17.30 Josko Gravner e Marco Simonit, vignaioli
18.30 Presentazione di "La cucina impudica", "La cuoca di Durruti", "La
cuoca rossa" a cura di DeriveApprodi, con Luigi Veronelli e Simonetta
Lorigliola
19.30 Gigi Brozzoni e Omar Pedrini, degustazione musicale di un vino
20.30 Evoluzione, di Paolo Ferrari (lettura scenica)
21.30 Lorenzo Gatti, vignaiolo
22.30 Divini/diversi. Giorgio Mascitelli

Cena. h. 20.00 Luciano Lissana, chef del Hotel Villa Campestre di Vicchio
Mugello, propone una speciale ricetta

Domenica 7 Dicembre

Salone centrale

h. 16.00-23.00 apertura stand, degustazioni, giacimenti gastronomici

h. 16.00 Forum/dibattito: "Le Denominazioni Comunali, l'agricoltura
contadina
e le multinazionali", partecipano: Luigi Veronelli, Daniele Farina, Franco
Piperno, un rappresentante della Confederation Agricolture Paysanne.

Dalle 15.00 alle 23.00. Saletta cortile centrale

Degustazioni / racconti di vignaioli, poesia e letteratura.

15.30 Degustazione e analisi sensoriale, a cura di Michele d¹Apolito
16.30 Divini/diversi. Francesco Forlani e Gianluca Gigliozzi
17.30 Pino Ratto, vignaiolo
18.30 Presentazione di "La cucina della filibusta", a cura di Eleuthera,
con Andrea Perin e Luigi Veronelli
19.30 Marco Sara, vignaiolo
20.30 Divini/diversi. Vincenzo Bagnoli e Andrea Inglese
21.30 Aurora, vignaioli
22.30 Lettura poetica. Francesco Leonetti

Cena. h. 20.00 Aimo e Nadia Moroni, del ristorante Aimo e Nadia di Milano,
propongono una speciale ricetta.

Durante tutti i giorni della manifestazione: poesia, musica sperimentale,
installazioni video, Banda degli Ottoni a Scoppio, Coro di Micene, Coro
delle Mondine.

Per maggiori informazioni:
Organizzazione: C.S.Leoncavallo, DeriveApprodi, Radio Onda d'Urto
339/3667470; 335/7002047
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)