festa

UNA CANZONE PER LA PACE 2006 “Per la Pace e contro tutte le Guerre”

23 settembre 2006
ore 15:00 (Durata: 8 ore)

La Circoscrizione 5 di Torino, mediante il Centro per la promozione della Pace, dei Diritti dei cittadini e per il superamento dell’handicap ed in collaborazione con il Comitato Pace e contro tutte le Guerre, attraverso un contributo all’associazione Il cerchio e le gocce, promuove un Concorso Musicale rivolto ai gruppi musicali di base della Circoscrizione 5 e della Città per l'elaborazione originale di una canzone sul tema "Per la Pace e contro tutte le Guerre".
L’iniziativa, che si avvale anche della collaborazione del progetto cittadino Pagella Rock, vuole riproporsi annualmente ed è tesa a promuovere e sviluppare la partecipazione dei giovani, proponendo riflessioni e produzioni artistico-culturali sulle problematiche inerenti la costruzione di percorsi di Pace, focalizzando di volta in volta specifici temi di riferimento.
Si tratta di una non-stop che si svolgerà Sabato 23 Settembre 2006 - dalle ore 15 alle ore 23 - presso il Centro Culturale “Principessa Isabella” - Via Verolengo 212 (sede priva di barriere architettoniche, accessibile a tutti), abbinata ad altri momenti aggregativo-culturali concomitanti che si svolgeranno simultaneamente all’aperto (mostre, esposizione di prodotti artigianali tipici di diverse culture e del commercio equo e solidale, presentazione di attività ed iniziative di associazioni impegnate per la promozione della pace, dei diritti umani e civili, contro le discriminazioni, ecc.).
Nel corso dell’iniziativa prima descritta s’intende anche realizzare un evento pittorico-murale su pannelli mobili con la presenza di alcuni artisti per avviare e successivamente promuovere un Concorso Artistico rivolto ai gruppi di base della Circoscrizione 5 e della Città. Tale iniziativa porterà all’elaborazione originale di disegni, pitture, bozzetti, in collaborazione con Murarte, proponendo riflessioni e produzioni artistico-culturali sulle problematiche inerenti la costruzione di percorsi di Pace, focalizzando di volta in volta nuovamente uno specifico tema di riferimento.
Collegato a ciò si vuole realizzare una ricerca sistematica sui possibili spazi murali della Circoscrizione 5 che nel corso degli anni potrebbero essere usati per dipingere murales e dare “i colori della Pace” al quartiere, realizzando le pitture degli elaborati scelti da un’apposita Commissione a ciò specificatamente dedicata, con il coinvolgimento della comunità locale e in special modo i gruppi giovanili e le scuole.
L’obiettivo principale dell’iniziativa è la sensibilizzazione alla tematica della Pace (intesa non solo come assenza della Guerra e del conflitto violento ma come convivenza pacifica e costruttiva nel rispetto e valorizzazione delle reciproche differenze, nel Quartiere, in Europa, nel Mondo), nonchè delle condizioni per riuscire a realizzarla (rispetto e promozione dei diritti umani, sviluppo ed economia a misura di persona, di tutte le persone, democrazia reale, diretta e partecipata, accesso condiviso alle risorse, rispetto e valorizzazione dell’ambiente, ecc.), cercando di stimolare i cittadini a una riflessione concreta ed il più possibile diretta su questi temi.
Obiettivo secondario, ma non meno importante, sarà il concretizzare momenti e forme diverse di partecipazione e aggregazione, aperti a tutti gli abitanti della Circoscrizione ma soprattutto ai giovani, ai quali è affidata la concreta utopia di un mondo finalmente pacificato, le cui risorse siano democraticamente condivise e nel quale ogni essere umano possa svilupparsi al massimo delle proprie possibilità, nel rispetto e valorizzazione delle reciproche diversità.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Cultura
    Resa popolare su TikTok

    Jerusalema

    La canzone nasce come un brano gospel nelle chiese evangeliche, prima di diventare quello che comunemente definiamo tormentone
    17 settembre 2020 - Virginia Mariani
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)