festa

O.N.D.A.S. promuove "Solidarietà e amicizia"

21 dicembre 2006
ore 16:00 (Durata: 5 ore)

Ondas - Organizzazione Nazionale Diving-Vela Assistenza Subacquea - onlus promuove Solidarietà e amicizia,
una festa per la raccolta fondi il 21 dicembre 2006 dalle 16.00 alle 21.30 nella Sala 5 del Palacavicchi, via Bandinelli 140 Ciampino (RM)

L’evento, organizzato dall’associazione culturale Euro Eventi News in collaborazione con Radio Mambo - FM 106.85, Siulp - Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Segreteria Provinciale Roma, Polizia Penitenziaria, Cultural Tg, Gus – Gruppo Nazionale Giornalisti Ufficio Stampa, Tg Cinema e Culturalnews.it, vuole riproporre l’inconfondibile atmosfera dell’America Latina, riprendendone i colori ed il folclore.
Balli come salsa, rumba, mambo, cha cha cha, cumbia, pagana, conga, e molti altri ancora, animeranno con ritmi coinvolgenti e frenetici l’insolito pomeriggio ciampinese.

Euro Eventi News ha coinvolto nella manifestazione anche i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, al fine di rinnovarne l’immagine e l’importanza quale elemento di tutela della vita sociale e collettiva.

L’organizzazione Ondas onlus, iscritta dal dicembre 2005 nel Registro dei Servizi Sociali della Regione Lazio, si impegna a favore dei disabili, le loro famiglie ed i loro amici, dandogli sostegno con le proprie strutture e personale specializzato, affinché anche chi si trova in situazione di disagio possa partecipare e trovare la propria armonia all’interno del più ampio contesto sociale.
In particolare, l’associazione organizza percorsi di formazione generale e specifica in settori che spaziano dal lavoro allo sport, dai corsi per subacquei a quelli artistici e culturali, con l’obiettivo di conoscere, valorizzare e difendere il nostro patrimonio storico e naturalistico.

Per informazioni:
Associazione O.N.D.A.S.
Via Prati della Farnesina 39 00194 Roma
tel. 348.7661992, fax 06.39741752

Comunicazione SPES
SPES - Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio
Via dei Mille, 6 - 00185 Roma
tel. 06.44702178 fax 06.44700229
email: comunicazione@spes.lazio.it
sito: www.volontariato.lazio.it

Per maggiori informazioni:
SPES - Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1985: Sentenza della Corte Costituzionale Italiana: "La libertà di coscienza implica il diritto di rifiutarsi di compiere il servizio militare"

Dal sito

  • Cultura
    Il film del concerto del 2023 trasmesso da Rai3

    Paolo Conte alla Scala, un amico per il suo pubblico

    La serata è diventata un film presentato al Festival di Torino, con momenti del concerto e dei suoi preparativi, interviste e quell'affetto rispettoso tra l'artista, i suoi musicisti ed il pubblico
    25 maggio 2024 - Lidia Giannotti
  • Editoriale
    Perché contestiamo il G7

    Nove milioni di bambini morti ogni anno non fanno notizia

    Come pacifisti siamo indignati perché le risorse che potrebbero salvare quei bambini ci sono. Basterebbe una riduzione del 5,7% delle spese militari dei G7 per eliminare fame, malaria e mortalità infantile. Per questo accusiamo i G7 di omissione di soccorso.
    25 maggio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Latina
    La ong inglese Earthsight, nel rapporto “Fashion Crimes” accusa i due colossi della moda

    Brasile: il cotone sporco di H&M e Zara

    H&M e Zara avrebbero realizzato capi di abbigliamento utilizzando tonnellate di cotone riconducibili a land grabbing, espropri delle terra e violenze.
    24 maggio 2024 - David Lifodi
  • MediaWatch
    Cosa possiamo fare per lui

    David McBride, un nuovo caso Assange

    In questa pagina web puoi leggere la storia di questo coraggioso avvocato militare australiano che ha denunciato i crimini di guerra in Afghanistan. E' stato condannato per aver obbedito alla sua coscienza e rivelato la verità.
    22 maggio 2024 - Alessandro Marescotti
  • Editoriale
    L'arresto richiesto dal presidente della Corte Penale Internazionale del premier Netanyahu

    Quando cade un tabù: una democrazia può commettere crimini di guerra?

    La reazione indignata del primo ministro israeliano Netanyahu, che ha respinto con veemenza il paragone tra lo "Stato democratico di Israele" e Hamas, tocca la diffusa convinzione che una nazione considerata "democratica" sia immune dall'accusa di crimini contro l'umanità. Il caso di David McBride
    22 maggio 2024 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)