dibattito

Balbuzie: diamo una mano alla parola

14 aprile 2007
ore 16:00 (Durata: 2 ore)

Giornata di informazione e diagnosi
L’evento si svolgerà a Bergamo
Sabato 14 Aprile 2007 dalle ore 16.00 alle ore 18.00
presso la Casa del Giovane, via Gavazzeni 13
.
Cos’è la balbuzie? E’ possibile un cura? Che consigli dare? La pubblicità dei corsi è credibile?
La balbuzie è un problema molto serio e complesso. Inoltre per ogni tipo e sottotipo di balbuzie esistono in associazione diversi profili psicologici. In base a queste diverse conformazioni personali, la balbuzie è un problema profondo, vasto e di “confine” tra diverse discipline, che va trattato con molta cautela, senza cadere in facilonerie terapeutiche.
Curare, significa prendersi cura della persona con amore e professionalità, rispettando i tempi evolutivi di ognuno.
Va anche sottolineato che ogni tecnica è condizione necessaria , ma non sufficiente. Inoltre non si capisce perché una tecnica applicata dovrebbe andare bene per qualsiasi persona, dimenticando la specificità dell’individuo in quanto “microcosmo”. Ed ancora non si capisce perché la balbuzie dovrebbe essere curata in poco tempo, senza fornire una continuità di terapia.
Per la persona disfluente, ogni consonante pronunciata diventa una trappola mortale, o una battaglia vinta: è come se la persona si perdesse nel labirinto del fonema , o della parola. La persona balbuziente in realtà deve prendere coscienza delle proprie esigenze, dei desideri inespressi a mai appagati, imparando a liberare tutte le emozioni censurate.
L’incontro che si terrà a Bergamo è aperto a tutti coloro che cercano informazioni e sostegno.
Mauro Spioni Bertoli, Presidente dell’Associazione, con la partecipazione degli iscritti illustreranno gli obiettivi dell’Associazione, i quali, oltre a farsi testimoni di una sofferenza vissuta, offriranno il loro contributo per la ricerca di un progetto esistenziale più sereno e più fluente.
In questo incontro sarà presente anche il Dr. Enrico Caruso, psicologo, psicoterapeuta e referente scientifico dell’Associazione che, in virtù di un’esperienza ventennale nel trattamento della balbuzie, risponderà ai quesiti dei partecipanti.
"Progetto DEMOSTENE" è un’ Associazione non Profit, operante dal 1998 per merito di persone che hanno vissuto, o vivono sulla propria pelle il problema balbuzie.
Il progetto di questa associazione vuole dare dignità e coraggio alla persona che non trova la sua giusta dimensione all’interno di una società che richiede un linguaggio fluente e dinamico .
L’Associazione Nazionale Progetto Demostene si sta battendo per travalicare preconcetti socio-culturali e “riabilitativi”, che il più delle volte banalizzano la complessità di questa patologia.
Per ritrovare fiducia e per non perdervi in una ricerca senza fine: non mancate a questo incontro.

Segreteria Organizzativa:
Associazione Progetto Demostene
Sede Legale : Via Verdi n. 16
Esino Lario - 23825 (LC) - INFO: Tel. 0341. 860 273 -
Milano Tel. 02\26822069
www.progettodemostene.it

Per maggiori informazioni:
Mauro Scipioni Bertoli
0341/860273
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)