dibattito

Balbuzie: diamo una mano alla parola

14 aprile 2007
ore 16:00 (Durata: 2 ore)

Giornata di informazione e diagnosi
L’evento si svolgerà a Bergamo
Sabato 14 Aprile 2007 dalle ore 16.00 alle ore 18.00
presso la Casa del Giovane, via Gavazzeni 13
.
Cos’è la balbuzie? E’ possibile un cura? Che consigli dare? La pubblicità dei corsi è credibile?
La balbuzie è un problema molto serio e complesso. Inoltre per ogni tipo e sottotipo di balbuzie esistono in associazione diversi profili psicologici. In base a queste diverse conformazioni personali, la balbuzie è un problema profondo, vasto e di “confine” tra diverse discipline, che va trattato con molta cautela, senza cadere in facilonerie terapeutiche.
Curare, significa prendersi cura della persona con amore e professionalità, rispettando i tempi evolutivi di ognuno.
Va anche sottolineato che ogni tecnica è condizione necessaria , ma non sufficiente. Inoltre non si capisce perché una tecnica applicata dovrebbe andare bene per qualsiasi persona, dimenticando la specificità dell’individuo in quanto “microcosmo”. Ed ancora non si capisce perché la balbuzie dovrebbe essere curata in poco tempo, senza fornire una continuità di terapia.
Per la persona disfluente, ogni consonante pronunciata diventa una trappola mortale, o una battaglia vinta: è come se la persona si perdesse nel labirinto del fonema , o della parola. La persona balbuziente in realtà deve prendere coscienza delle proprie esigenze, dei desideri inespressi a mai appagati, imparando a liberare tutte le emozioni censurate.
L’incontro che si terrà a Bergamo è aperto a tutti coloro che cercano informazioni e sostegno.
Mauro Spioni Bertoli, Presidente dell’Associazione, con la partecipazione degli iscritti illustreranno gli obiettivi dell’Associazione, i quali, oltre a farsi testimoni di una sofferenza vissuta, offriranno il loro contributo per la ricerca di un progetto esistenziale più sereno e più fluente.
In questo incontro sarà presente anche il Dr. Enrico Caruso, psicologo, psicoterapeuta e referente scientifico dell’Associazione che, in virtù di un’esperienza ventennale nel trattamento della balbuzie, risponderà ai quesiti dei partecipanti.
"Progetto DEMOSTENE" è un’ Associazione non Profit, operante dal 1998 per merito di persone che hanno vissuto, o vivono sulla propria pelle il problema balbuzie.
Il progetto di questa associazione vuole dare dignità e coraggio alla persona che non trova la sua giusta dimensione all’interno di una società che richiede un linguaggio fluente e dinamico .
L’Associazione Nazionale Progetto Demostene si sta battendo per travalicare preconcetti socio-culturali e “riabilitativi”, che il più delle volte banalizzano la complessità di questa patologia.
Per ritrovare fiducia e per non perdervi in una ricerca senza fine: non mancate a questo incontro.

Segreteria Organizzativa:
Associazione Progetto Demostene
Sede Legale : Via Verdi n. 16
Esino Lario - 23825 (LC) - INFO: Tel. 0341. 860 273 -
Milano Tel. 02\26822069
www.progettodemostene.it

Per maggiori informazioni:
Mauro Scipioni Bertoli
0341/860273
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)