seminario

LAICITA' NELLA CHIESA, LAICITA' NELLO STATO

5 maggio 2007

proposto da:
PAX CHRISTI
CENTRO STUDI ECONOMICO-SOCIALI PER LA PACE
E FONDAZIONE E. BALDUCCI

INVITO AL SEMINARIO

Tema di forte attualità, in un mondo di crescente pluralismo religioso, è la laicità, come impegno di razionalità prescindendo dalla utilizzazione pubblica delle motivazioni religiose. Così come sul piano storico dello sviluppo culturale, oltreché dell'approfondimento delle fedi, si rende urgente la riflessione e l'impegno della nonviolenza attiva.
Il Centro Studi di Pax Christi e la Fondazione Balducci intendono affrontare questi temi, sul piano dell'opinione pubblica così come sul piano delle confessioni religiose, a cominciare dal mondo cattolico.
Siamo lieti di avviare questa riflessione e questo dialogo, particolarmente grati alle personalità che hanno accettato di illuminarci e di guidarci in questo non facile cammino.

+ Luigi Bettazzi
Presidente centro studi

PROGRAMMA DI MASSIMA

Sabato 5 maggio
ore 9.30 "Laicità e nonviolenza" - Mons. Bettazzi

ore 10.00 "Chiesa e laicità" - Prof. d. Enrico Chiavacci

Discussione

ore 12.30 Pranzo

ore 15.00 "La laicità nello Stato" - Prof. S. Lariccia.

Ore 17.30 "Laicità ed ecumenismo"

Domenica 6 maggio

ore 9.30 "Vivere la laicità oggi" - Ministro Rosy Bindi

ore 10.30 Discussione

ore 12.00 Conclusioni

NOTE TECNICHE

- Le iscrizioni vanno inviate con cortese sollecitudine

- Quota iscrizione: € 15.00
da versare sul c/c pt n. 16709503 intestato a Pax Christi - Casa della Pace - 50029 Tavarnuzze (FI)
- Quota di soggiorno: € 60.00 (€ 65.00 per chi arriva giá venerdí sera)

- Per raggiungere la Casa:

 dalla Stazione di S. Maria Novella, autobus n. 37; scendere a Bottai e telefonare (0552374505) per essere accompagnati alla Casa.
 per chi arriva in auto: uscita autostrada Firenze-Certosa: svoltare a sinistra in direzione Firenze, a 50 mt. sulla destra direzione Via Quintole per le Rose, poi proseguire seguendo la direzione Baruffi. La Casa si trova dopo circa 1500 mt. sulla destra.

Per maggiori informazioni:
Segreteria Pax Christi
055 2020375
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

    "Abbiamo fornito spiegazioni"

    “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Editoriale
    Il post era ritenuto "lesivo" dell'immagine aziendale

    Esprimiamo solidarietà al lavoratore licenziato da ArcelorMittal

    Aveva condiviso sui social network un post che invitava a vedere la fiction "Svegliati amore mio". Dispiacerebbe se in questa vicenda lo Stato rimanesse assente, mentre dichiara di essere presente al 50% nella compagine aziendale.
    9 aprile 2021 - Associazione PeaceLink
  • Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Processo Ilva
    La difesa ha rammentato che il gruppo Riva ha speso un miliardo di euro per investimenti ambientali

    Ilva: processo su disastro ambientale al rush finale

    La tesi forte dell’accusa è che Ilva solo sulla carta ha messo gli investimenti necessari a ridurre l’inquinamento dell’acciaieria, mentre nella realtà o non è stato fatto nulla oppure alcuni interventi sono stati dilazionati di molti anni nonostante vi fosse l’urgenza di intervenire.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ecologia
    Parla Riccardo Cristello, lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto

    ArcelorMittal: licenziato per post, “mi è caduto mondo addosso”

    “Sono rimasto sbigottito. Mai avrei immaginato una cosa del genere. Ho fatto solo un copia incolla e ho condiviso. Non è un mio pensiero ma l’azienda ritiene invece che quello che è stato postato sia oltraggioso e lesivo”. Il post invitava a vedere la fiction 'Svegliati amore mio'.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)