incontro

Un conflitto sconosciuto: LE GUERRE AFRICANE NELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO Testimonianza di Bienvenu Kasole

13 marzo 2004
ore 16:00 (Durata: 2 ore)

Una testimonianza di chi ha vissuto la guerra in prima persona

Bienvenu Kasole è un giovane congolese, rifugiato in Italia, dopo essere fuggito dal suo paese dove si trascina da anni un sanguinoso conflitto.
La repubblica Democratica del Congo vive infatti una guerra poco conosciuta e di cui i mass- media non parlano: dopo la trentennale dittatura di Mobutu,sostenuto dall’occidente, che ha causato il tracollo economico del Paese, nel 97 Kabila a capo di una ribellione armata conquista il paese.
I suoi soldati commettono massacri a danno di popolazioni inermi: bambini, donne vecchi.
E’ una guerra africana mondiale con 4 milioni di vittime( si tratta del conflitto più sanguinoso dopo la seconda guerra mondiale)
Intervengono nel ’99 Angola, Zimbabwe e Nabibia che forniscono truppe e armi all’esercito di Kabila, mentre Uganda,Ruanda e Burundi incrementano il .loro appoggio ai ribelli.
All’inizio del 2001 Kabila viene assassinato e sostituito dal figlio, ma la situazione attuale è precaria in un quadro tuttora esplosivo.
Di queste guerre oscure, dimenticate, vissute in prima persona, del loro carico di morte e di violenza, racconterà Bienvenu( ed è proprio il caso di dargli il benvenuto).
L’incontro avrà luogo il 13 marzo alle 16 presso la Bottega del Mondo “Il Fiore per un commercio equo e solidale” e si colloca nell’ambito dell’iniziativa di adesione del gruppo della Bottega alla manifestazione per la pace che avverrà a Roma il 20 marzo.
Gli Amici della Bottega
Per informazioni: Il Fiore per un commercio equo e solidale, via delle Dalie,11 Ladispoli (presso la stazione)
Tel fax: 06 9913657 ilfiore@interfree.it www.ilfioreequo.it

Per maggiori informazioni:
Aldo
069913657
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
  • Latina
    14 donne e 10 uomini nel governo di Boric che entrerà in carica l’11 marzo

    Cile: i ministri che guardano al cambiamento

    Alla Difesa Maya Fernandez, la nipote di Salvador Allende, ma al Bilancio e in altri ministeri sono diversi gli esponenti della vecchia Concertación
    24 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Pace
    Kant e la guerra

    Solo il disarmo è razionale. La pace armata è guerra

    «Gli eserciti ed armamenti permanenti devono essere soppressi, perché sono già, con la loro sola esistenza, minaccia agli altri popoli, perciò violazione della pace, causa di insicurezza e quindi di corsa agli armamenti» (Kant)
    Enrico Peyretti (Centro Studi Sereno Regis, Torino)
  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)