incontro

“L’OASI FELINA NEL TERRITORIO: UN PESO O UNA RISORSA PER LA COMUNITÀ?”

26 febbraio 2004
ore 15:01

Incontro pubblico a sostegno dell’Oasi Felina di Ozzano dell’Emilia

L’iniziativa, voluta da “TUTTI INSIEME RISPETTOSAMENTE…” di ALBERTO PERDISA EDITORE e dall’ASSESSORATO ALLA CULTURA, SANITÀ E SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI OZZANO, ha lo scopo di aiutare a ricostruire l’Oasi Felina, distrutta da un incendio doloso nella notte del 28 dicembre 2003. Una o più persone hanno versato deliberatamente benzina sugli animali e sulle strutture, procurando una morte atroce a 50 gatti e terribili ustioni ad altri 30.
La notizia ha avuto un ampio risalto sui principali media nazionali.

Per non dimenticare questa tragedia, per riunire le forze sane della collettività, per isolare coloro che hanno commesso questa insania, per aiutare a conoscere meglio il mondo degli animali, per capire appunto se l’Oasi Felina sia un peso o piuttosto sia una grande risorsa per la collettività, per tutto questo il pubblico è invitato a partecipare numeroso.

Sono previsti interventi di:
GIORGIO CELLI (etologo), STEFANO CINOTTI (preside Facoltà Medicina Veterinaria Unibo), CHIARA FERRETTI (presidente Ass.ne Fratelli di Zampa), ROBERTO MARCHESINI (zooantropologo), FRANCESCO PETRETTI (biologo e naturalista), ALBERTO PERDISA, VALTER CONTI (Sindaco di Ozzano Emilia), rappresentanti delle Forze dell’Ordine, guardie zoofile provinciali, veterinari e di tutti coloro che vorranno partecipare al dibattito, moderato da CESARE BIANCHI, direttore del periodico dell’Amministrazione Comunale “Amministrare Insieme”.

Durante la serata: proiezione di filmati e di diapositive sul comportamento animale, commentate dai relatori; lettura dei più significativi messaggi di solidarietà giunti da ogni parte d’Italia, a cura del gruppo teatrale LE SARACINESCHE – OZZANO TEATRO ENSEMBLE.

L’ingresso è libero.
Chi lo desidera, nel corso della serata, potrà fare un’offerta per la ricostruzione dell’Oasi Felina.
Al termine degustazione vini e prodotti tipici offerti dall’associazione ENOGA’

INFO:

www.fratellidizampa.net

UFFICIO STAMPA ALBERTO PERDISA EDITORE – Anna Maria Riva
TEL. 051 790185 FAX 051 790186 airplane@airplane.it www.albertoperdisa.it

COMUNE DI OZZANO ASSESSORATO CULTURA SANITA’ SERVIZI SOCIALI
TEL 051 791315 – 051791332 FAX 051 797951 cultura@ozzano.provincia.bologna.it


Per maggiori informazioni:
Anna Maria Riva
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    TPAN e educazione civica

    Trattato Proibizione Armi Nucleari: webinar

    La finalità del webinar di PeaceLink è quella di far conoscere il trattato ONU TPAN inserito in un percorso di educazione civica e di cittadinanza globale. L’educazione alla pace deve essere inserita nell’educazione civica, partendo dal fatto che in una democrazia le regole evitano la guerra.
    25 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • PeaceLink English

    What can we learn from the failure of the Alinari company?

    25 gennaio 2021
  • Ecodidattica
    I limiti per la dose tollerabile sono stati abbassati di sette volte dall'EFSA nel 2018

    Strategia comunitaria sulle diossine, i furani e i bifenili policlorurati

    "In bambini esposti a diossine e/o PCB durante la fase gestazionale sono stati riscontrati effetti sullo sviluppo del sistema nervoso e sulla neurobiologia del comportamento, oltreché effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide, ritardo nello sviluppo, disordini comportamentali".
    24 gennaio 2021 - Redazione
  • Ecodidattica
    I numeri del cancro in Italia (vedere file allegato)

    Limiti normativi, indicazioni OMS e rischi per la salute

    La maggior parte dei risultati degli studi che hanno valutato l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute umana provengono da studi condotti in aree (italiane o straniere) in cui tali limiti di legge erano rispettati. Questa osservazione vale anche per le valutazioni del rischio oncologico
    AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)