corso

Corso di tamburello e tammorra con Alfio Antico

1 ottobre 2007
ore 19:33

"Vorrei che andaste incontro al sole e al vento,

con la pelle ,più che con il vestito,

perchè il respiro della vita

è nella luce solare

e la mano della vita è nel vento"

Il tamburo...legno e pelle, che diventano suono, vibrazione, musica...ma non un tamburo borghese, elegante e persino stucchevole...no, ma " 'u tammuru" di Alfio Antico, qualcosa di magico, forte e grande, come il sole, come il sangue che pulsa nella terra di Sicilia...mani, le sue, che hanno conosciuto il lavoro, la campagna, l'odore acre e persistente delle greggi, quello appassionato e malinconico delle colline attorno a Lentini. Guardarlo suonare è un viaggio a ritroso in qualcosa che è dentro di noi da sempre, che siamo ormai incapaci di ascoltare, presi dai ritmi frenetici di una vita senza più colore, nè attimi di calma...Alfio, imponente eppure così dolce, quasi una divinità ctnonia, detentore di un sapere che non è solo tecnico, ti scruta, riesce a capirti profondamente, giocando con la parola come il suo più celebre concittadino, Gorgia, con ironia,ma mai con malizia o cattiveria. Parafrasando Paracelso, egli conosce non solo ciò che i libri insegnano, ma i suoi tamburi sono diventati per lui forse più utili e profondi di qualunque testo.

Quest'anno avremo la fortuna di averlo come insegnante a Palermo, presso l' Accademia di musica "Clara Schumann", penso che sia un'esperienza assolutamente imperdibile, soprattutto a livello umano, un'opportunità enorme di ritrovare ciò che molti di noi hanno dimenticato, di riscoprire attraverso il tamburo la voce della natura...il canto del vento...l'energia di quest'uomo, luminoso e forte, proprio come il sole della sua terra.

info: www.accademiaclaraschumann.it

Per maggiori informazioni:
Francesca Amato
3206569897
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)