presentazione

Presentazione del libro di Marcelo Barros "Dom Hélder Câmara, profeta per i nostri giorni"

27 settembre 2007
ore 18:00

Presentazione del libro di Marcelo Barros

Dom Hélder Câmara, profeta per i nostri giorni

Prefazione di don Luigi Ciotti

Giovedì 27 settembre 2007, ore 18

Sala Trasfigurazione, Fondazione culturale San Fedele – piazza San Fedele 4, Milano

Insieme all’autore, MARCELO BARROS,

interviene p. BARTOLOMEO SORGE, direttore di Aggiornamenti Sociali,

modera STEFANO FEMMINIS, direttore di Popoli

Un ritratto vivo e appassionato quello contenuto nell’ultima biografia del vescovo brasiliano “Dom Hélder Câmara, profeta per i nostri giorni”: lo traccia Marcelo Barros, per anni suo collaboratore e consigliere.

La biografia di dom Hélder, vescovo di Olinda-Recife scomparso nel 1999, ripercorre le sue coraggiose denunce della povertà – che gli attiravano la lode quando si prendeva cura dei poveri e l’accusa di essere un comunista quando chiedeva il perché della povertà e ne denunciava le cause – e il suo profondo legame con la contemplazione e la preghiera, che alimentavano il suo sogno e la sua profezia.

Il libro (Editrice Ega) sarà presentato giovedì 27 settembre, alle ore 18, presso la Fondazione culturale San Fedele, in piazza San Fedele 4 a Milano.

L’evento è organizzato da Popoli, il mensile internazionale dei gesuiti, in collaborazione con l’associazione Rete Radiè Resch. Insieme all’autore, il monaco benedettino Marcelo Barros, interverranno padre Bartolomeo Sorge, direttore di Aggiornamenti Sociali, e Stefano Femminis, direttore di Popoli.

Marcelo Barros, collaboratore e consigliere di dom Hélder, monaco benedettino, è abate del monastero dell’Annunciazione del Signore di Goias, in Brasile. Teologo della liberazione e membro della commissione latinoamericana dell’Associazione ecumenica dei teologi del Terzo mondo (Etawot), è anche impegnato nella Pastorale della terra.

Per maggiori informazioni:
redazione Popoli
02.863521
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Latina
    Costa Rica

    Movimento ambientalista esige giustizia

    Ratifica dell'Accordo di Escazú e stop all’impunità le principali richieste
    9 giugno 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)