evento

Mercatino di Natale di Emergency

9 dicembre 2007
ore 11:00

Sabato 8 dicembre, alle 18, Emergency con Vauro, Andrea Rivera e tanti altri tra amici e sostenitori inaugureranno il Mercatino di Natale 2007 a Piazza Mastai n°9 (presso il Palazzo dell’Informazione)
Il Mercatino resterà aperto in questa sede fino al 23 dicembre, dalla domenica al giovedì dalle 11 alle 20 il venerdì ed il sabato dalle 11 alle 23.

Alla sua quinta edizione romana, il mercatino si propone con una veste nuova. Oltre ad esser luogo per acquisti solidali, sarà anche occasione per iniziative culturali rivolte ad adulti e bambini. A partire dal 14 dicembre, ogni venerdì alle 20 ed ogni sabato alle 18, ci saranno incontri e spettacoli per parlare di Emergency e delle realtà in cui lavora. Domenica 16, l’intera giornata sarà dedicata ai bambini (dalle ore 10) con laboratori giochi e fiabe.

All’interno del mercatino sarà possibile trovare alimenti biologici, vini, dolci, e profumatissimi tè con i quali si potranno confezionare cesti natalizi per tutti i gusti. Saranno anche disponibili prodotti provenienti dal mercato equo e solidale, il calendario 2008 di Emergency oltre ad i consueti gadgets natalizi. Lo spazio del mercatino sarà allestito combinando insieme le immagini e le storie delle persone conosciute da Emergency nel corso di questi anni.

I fondi raccolti attraverso le iniziative di Natale contribuiranno a sostenere le attività del Centro medico-chirurgico e del Centro di maternità di Anabah, in Afganistan. Le strutture sono state riaperte da Emergency a Luglio 2007 dopo la sospensione del programma in Afghanistan, a seguito delle vicende legate al rapimento del giornalista italiano Daniele Mastrogiacomo e dei suoi due accompagnatori afgani.

Il Mercatino di Natale 2007 di Emergency è così: tra i doni le storie di chi aiutate, non solo ad esistere ma ad augurarsi il domani.

Per maggiori informazioni:
Nicola Tarantino
06 68815209
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)