festa

EMERGENCY NIGHT…sotto le stelle

10 agosto 2008
ore 20:30

A Formia a cena tra la musica e le stelle, per il Centro Chirurgico di Kabul Afghanistan.

Domenica 10 agosto 2008 a partire dalle ore 20.30 presso il Circolo Velico Vela Viva, spiaggia di Vindicio a Formia, torna l’appuntamento con: EMERGENCY NIGHT…sotto le stelle.
Una serata estiva da passare insieme, cenando sulle note dei Briganti di Frontiera, per conoscere e sostenere il Centro Chirurgico realizzato da Emergency a Kabul in Afghanistan.
Al Centro saranno destinati tutti i fondi raccolti nel corso dell’iniziativa.

Grazie alla testimonianza del dottor Maurizio Cardi, medico chirurgo che ha lavorato con Emergency in Afghanistan, sarà possibile conoscere le attività del Centro Chirurgico di Kabul dove dal 2001 ad oggi sono stati realizzati: 16.898 ricoveri, 50.806 visite ambulatoriali e 20.040 interventi chirurgici. Il racconto della sua esperienza ci porterà in un paese devastato da 30 anni di continui conflitti, le cui strutture sanitarie sono inadeguate a prendersi cura delle numerose vittime di guerra o delle mine anti-uomo: 19 i medici ogni 100.000 abitanti (in Italia sono 420).

A far da cornice i ritmi dei Briganti di Frontiera che ripropongo musiche della tradizione popolare e canzoni ormai parte del patrimonio storico del nostro paese: dalla tammurriata, al saltarello, dai canti narrativi ai canti di lavoro.
La manifestazione, Emergency night…sotto le stelle, è stata organizzata dai volontari del gruppo Emergency di Formia anche grazie alla collaborazione del Circolo Velico Vela Viva e di numerose aziende locali che hanno gentilmente offerto i prodotti con cui sarà realizzata la cena.

E’ richiesta la prenotazione, il contributo per la cena è di 15 euro. Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile contattare gli organizzatori ai numeri 347.6461901 e 340.6662756 oppure scrivere ad emergencyformia@libero.it
Per conoscere le attività dell’associazione è possibile consultare il sito internet www.emergency.it

Per maggiori informazioni:
Volontari Emergency Formia
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)