corso

corso di autocostruzione di un generatore eolico: emilia, ottobre 2008

4 ottobre 2008

I primi due weekend di ottobre si terrà un corso di autocostruzione di una pala eolica, organizzato dalla Rete per l’Autocostruzione del Solare Termico, che ha già una notevole esperienza nel campo del solare per acqua calda sanitaria, insieme alle associazioni COMUNITA' E FAMIGLIA, IL CAMPANILE DEI RAGAZZI, e CENTRO STUDI DONATI
Il corso è articolato in due weekend: il 4 e 5 ottobre , a Pioppe di Salvaro (BO) verrà costruita la pala eolica, mentre il 12 ottobre, a Granara (PR), essa verrà installata e messa in funzione.
Il corso si svolge in provincia di Bologna, presso il Condominio Solidale, un'esperienza abitativa comunitaria che si rifà al modello delle Case-famiglia, e nel villaggio ecologico di Granara, nelle colline Parmensi, dove gli abitanti hanno sperimentato diverse pratiche di autocostruzione.

PROGRAMMA

Il progetto di autocostruzione che verrà' realizzato e' frutto dell'esperienza di Hugh Piggott (www.scoraigwind.co.uk) nella costruzione di alternatori a flusso assiale in decine di workshop realizzati in Europa, Africa e Sud America.
Verra' assemblato e messo in funzione un generatore con pale in legno da 3,6 mt e da 1 kWp.
In Italia l'unico laboratorio di questo genere e' stato realizzato in Abruzzo nell'estate 2007.
Per la prima volta in Italia invece il generatore realizzato verrà' collaudato e messo in opera iniziando a produrre energia da reimmettere in rete grazie al conto energia. L'installazione vera e propria verrà' effettuata domenica 12 ottobre 08 nell'ecovillaggio di Granara (Pr).
L'innovatività di questo progetto è rappresentata dall'idea di autocostruzione di un generatore di energia elettrica che sfrutti l'energia del vento utilizzando materiali di recupero che, unendo un basso costo ad una tecnologia accessibile a tutti, possa avere la massima diffusione anche nei paesi in via di sviluppo.

Le innovazioni si basano sulla ricerca di:
*parti facilmente reperibili e di basso costo;
*tecniche di assemblaggio semplici con attrezzature di comune diffusione;
*robustezza e durata del prodotto;
*basso costo finale, semplicità di montaggio, uso e manutenzione;
*capacità di produrre energia a bassi regimi di vento

Il corso e' realizzato nell'ambito delle attività' della Rete per l'autocostruzione solare, una rete nata per la promozione dell'autocostruzione per rendere più' accessibile la scelta dell'uso dei pannelli solari termici. Il corso e' progettato e realizzato da:

*ing Bruno Tommasini presidente Rete per l'autocostruzione solare
*ing Filippo Oddi Rete per l'autocostruzione solare – nodo Parma
*ing Marco Peduzzi Rete per l'autocostruzione solare - nodo Piemonte
*arch Nicola Monetti Rete per l'autocostruzione solare - nodo Roma

A CHI E' RIVOLTO
A tutti coloro che sono interessati al rispetto per l'ambiente, a diminuire la propria impronta ecologica sul pianeta e risparmiare utilizzando una risorsa veramente gratuita: il vento. E' un corso svolto in modo chiaro, semplice e molto pratico che permette di realizzare quanto imparato.

INFORMAZIONI LOGISTICHE

sabato: ore 10,30 - 18,30 domenica: ore 10,00 - 17,00.

La quota di partecipazione al corso è di 150 euro per partecipare il 4\5 ottobre; il corso ha una seconda parte domenica 12 ottobre presso l'ecovillaggio di Granare (PR) dove verrà' realizzata l'installazione vera e propria con l'innalzamento su un palo di 15 metri e il collegamento del generatore alla rete elettrica per la cessione dell'energia prodotta. La partecipazione alla giornata del 12 ottobre ha un costo di 50 euro.
A tutti i partecipanti verra' fornito il manuale “Come costruire un generatore eolico” di Hugh Piggott , traduzione italiana edizione giugno 2005 che e' la base sulla quale sara' costruito il generatore eolico durante il corso.
La quota per chi desiderasse dormire tra sabato e domenica e/o tra venerdi' e sabato e' 10 euro, chi vuole puo' pernottare gratuitamente in tenda, camper o roulotte. La quota per ogni pasto e' di 7 euro, il pranzo di sabato e' autogestito: ognuno porta qualcosa da condividere con gli altri.
Per iscrizioni e informazioni: Condominio solidale di Salvaro, Matteo Morozzi, tel.051-917308 email: salvaro@livecom.it
E' necessario inviare una sscheda di partecipazione e successivamente è richiesto il versamento di un acconto pari a 50 euro.
Per informazioni tecniche: bruno.tommasini@autocostruzionesolare.it

Per maggiori informazioni:
Matteo Morozzi
051-917308
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Ecologia
    Il bla bla bla denunciato da Greta Thunberg è la verità

    Verso Glasgow: salviamo il clima con il disarmo e senza il nucleare

    I nostri obiettivi da portare come ecopacifisti alla Cop26 sono l’inserimento dell’impatto delle attività militari e del disarmo negli accordi di Parigi e lo sbarramento al rientro in gioco della lobby nucleare.
    23 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Laboratorio di scrittura
    Da vent’anni contrasta il racket della prostituzione

    Le sue parole sono state per me una carezza

    Adelina Alma Sejdini in passato ha vinto molti mostri. Oggi una brutta malattia e l'indigenza la stanno mettendo a dura prova
    19 ottobre 2021 - Maria Pastore
  • Editoriale
    Difendiamo chi ci difende, ovvero i “whistleblower” (le “gole profonde”)

    Per proteggerci dai reati alimentari, ambientali e altri, tuteliamo meglio i nostri “whistleblower”

    Quanti dipendenti di aziende alimentari, sapendo di frodi commesse dalla loro azienda, rinunciano a denunciarle per paura di rappresaglie? Idem per gli altri tipi di azienda. E noi ne paghiamo le conseguenze! Oggi chi denuncia reati è insufficientemente tutelato. Ne sa qualcosa Julian Assange.
    21 ottobre 2021 - Patrick Boylan
  • Latina

    Honduras e diritti umani, un cinismo strutturale

    Stigmatizzazione, criminalizzazione, persecuzioni giudiziarie ed assassinio di attivisti fanno dell’Honduras uno dei paesi più letali per chi difende terra e beni comuni
    20 ottobre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Pace
    Julian Assange dimenticato da gran parte del mondo pacifista italiano

    Assange, simbolo mondiale della libertà di stampa

    L’Associazione PeaceLink – Telematica per la pace, vuole rilanciare le molteplici petizioni attive nel mondo a sostegno di Julian Assange, incriminato per aver rivelato i più efferati crimini di guerra compiuti e perpetrati dagli Stati Uniti nelle ultime guerre, a partire da Iraq e Afghanistan
    20 ottobre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)