festa

Le Cooperative Sociali L’Eco Papa Giovanni XXIII e Rinascere invitano ad inaugurare insieme la nuova sede di Carmignano di Brenta (PD)

13 settembre 2008
ore 17:00

Imprese a tutti gli effetti, perfettamente integrate nel tessuto economico del territorio, con un grande cuore che batte secondo i principi della solidarietà, condivisione e gratuità. Sono queste le cooperative sociali l’Eco Papa Giovanni XIIII e Rinascere che sabato 13 settembre inaugurano ufficialmente, con una cerimonia aperta a tutta la comunità, la nuova sede di Carmignano di Brenta (Pd).

Nate da una intuizione di don Oreste Benzi, fondatore dell’associazione nazionale Comunità Papa Giovanni XXXIII che considera le cooperative sociali come luoghi dove “ i nostri piccoli” possono rinascere e scoprire le loro potenzialità, le cooperative L’Eco Papa Giovanni XXIII e Rinascere offrono una risposta educativa, occupazionale e lavorativa alle esigenze di persone con disabilità fisica o psichica che vivono nel territorio tra i comuni del vicentino di Dueville, Montecchio Maggiore e l’Alta Padovana.

Operativa dal 1983, L’Eco Papa Giovanni XXIII e dal 1993, Rinascere, sono da tempo impegnate in una collaborazione a tutto campo dove l’essere sul mercato in modo economicamente sostenibile si sposa alla promozione e applicazione di principi e valori etici. Un impegno che ha trovato sostenitori convinti nel Comune di Carmignano di Brenta- Assessorato alle Politiche alla Famiglia e alla Persona e nell’ impresa di costruzioni Morbiato di San Pietro in Gù che, in questi anni, ha condiviso i valori e sponsorizzato il progetto fino a realizzarne concretamente la costruzione.
La nuova sede, già operativa, dove vengono realizzati programmi riabilitativi e di risocializzazione, attività formative professionalizzanti ed attività di reinserimento nel mondo del lavoro, è in grado di accogliere 40 persone con diverse disabilità e si affianca alle altre due sedi delle Cooperative di Montecchio Maggiore e Dueville che già oggi operano per oltre 150 persone.

La giornata di festa si aprirà ufficialmente alle ore 17.00, presso la nuova sede, in via dell’Industria e dell’Artigianato 27, di Carmignano di Brenta con il taglio del nastro ed il brindisi inaugurale al quale è inviata tutta la cittadinanza ed i tanti sostenitori che, in questi anni, hanno lavorato per rendere possibile la realizzazione di questo sogno. A seguire, dalle ore 19.00, cena su invito ( conferma telefonica obbligatoria) presso il Palazzetto dello Sport di Carmignano.

Per maggiori informazioni:
Cooperative sociali Eco Papa XXIII e Rinascere
049-9431270 oppure 3336044132
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1998: A Viareggio muore don Beppe Socci, dopo aver speso una vita accanto agli ultimi e aver lottato, senza clamori, per una umanità semplice e nonviolenta

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)