convegno

Volontari, cittadini europei

9 febbraio 2009
ore 14:00

Coinvolgere il mondo del Volontariato per individuare richieste, indicazioni e priorità da presentare alla prossima legislatura del Parlamento Europeo sotto forma di un “Manifesto del volontariato italiano per l’Europa”.
Questo è l’obiettivo del progetto “Volontari, Cittadini europei”, che ha beneficiato del sostegno finanziario della Rappresentanza in Italia della Commissione europea nell'ambito dell'iniziativa Debate Europe e che CSVnet, il Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio, ha promosso in collaborazione con le reti nazionali del Volontariato e i Centri di Servizio per il Volontariato.
Il progetto intende sollecitare la partecipazione attiva della società civile sulle questioni europee attraverso un percorso che prevede la realizzazione di iniziative pubbliche, seminari e dibattiti che coinvolgano le Organizzazioni di Volontariato a livello nazionale e locale.
L’iniziativa, realizzata con il patrocinio della Provincia di Roma, si colloca in un momento di particolare attenzione sulle tematiche del Volontariato; il dibattito, nato nel gennaio 2008, sul valore dell’attività volontaria come motore di sviluppo, anche economico, della nostra società, ha spinto il Parlamento Europeo a presentare, presso la Commissione, la proposta di indire il 2011 come Anno Europeo del Volontariato.
Lunedì 9 febbraio, si terrà, dalle ore 14.00 alle 18.30, presso la sede della Provincia di Roma, la conferenza di presentazione del progetto alla quale parteciperà Marian Harkin, Parlamentare europea e promotrice della Risoluzione del Parlamento europeo "Il contributo del volontariato alla coesione economica e sociale".
Al dibattito, che sarà aperto da Claudio Cecchini, Assessore alle Politiche sociali della Provincia di Roma, parteciperanno, in qualità di relatori, Pier Virgilio Dastoli, Direttore Generale della Rappresentanza in Italia della Commissione europea e Maurizio Giuseppe Silveri, Direttore Generale, DG per il volontariato, l’associazionismo e le formazioni sociali del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali. Ad arricchire il dibattito, gli interventi di Marco Granelli, Presidente CSVnet, Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato e di esponenti delle reti nazionali del Volontariato e della società civile: Anpas, ASTRID, Auser, Convol, Consulta del Volontariato presso il Forum del Terzo Settore, Forum Nazionale dei Giovani, M.O.V.I., Tavolo per la pace.

Per maggiori informazioni:
CSVnet
06 45504996
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)