evento

Framma Day 2009

25 aprile 2009

Si inizia la sera di sabato 25 aprile con "Aspettando il FrammaDay", cui seguirà il "FrammaDay" per tutta la giornata di domenica 26.
Il 27 è dedicato ai ragazzi delle scuole con la proiezione di un film sul tema dei diritti umani.
Mattina di martedì 28 si svolgerà "Dialoghi di Pace": un incontro in videoconferenza con le scuole della provincia di Roma e di Gerusalemme.
Si conclude la mattina dell'8 maggio con la presentazione delle ricerche nell'ambito del primo concorso per borse di studio della Fondazione.

FRAMMANIGHT - ASPETTANDO IL FRAMMADAY
Sabato 25 aprile ore 22:00
Roma, Locanda Atlantide (Via dei Lucani, 22/b - zona S. Lorenzo)
Rein & Frangar Non Flectar IN CONCERTO
@ Locanda Atlantide - Roma
(ingresso €5)

FRAMMADAY
Domenica 26 aprile ore 11:00 - 24:00

11.00 - 13.00 "Se per voi è giusto..."
Incontro sul tema della tutela dei Diritti Umani
Mostra fotografica "imMoral" di Roberto Bae
Presso sede associazione "Amici di Angelo Frammartino" (Via Oberdan, 51)

16.00 - 19.00 "Percorsi di Pace"
Giocoleria, teatro stand gastronomici e associativi
Proiezioni di cortometraggi dal tema "Perturbazioni di Pace"
Presso Parco Arcobaleno ex Omni (via Kennedy)

17.00 - 19.00 Monterocktondo - Selezioni Live
in collaborazione con Coop. Folias - CAG "Il Cantiere"

21.00 - 24.00 Framma Wave
Regina Olsen (Cover di De Andrè)
Assalti Frontali
Radici nel Cemento

IN CONCERTO

INGRESSO LIBERO

[In caso di pioggia le attività previste presso il Parco Arcobaleno si svolgeranno presso il Palazzetto dello Sport di Monterotondo Scalo]

PRIMA VISIONE
Lunedì 27 aprile ore 09:30 - 13:00
Monterotondo, Cinema Mancini
Proiezione Film "Valzer con Bashir" di Ari Folman per le 3 Classi delle Scuole Superiori
A seguire dibattito con i ragazzi

DIALOGHI DI PACE
Martedì 28 aprile ore 09:30 - 13:00
Monterotondo - Gerusalemme
Manifestazione culturale con gli Istituti Scolastici della Provincia di Roma e di Gerusalemme
Collegamento in videoconferenza tra Monterotondo e Gerusalemme
Saluto dei rappresentanti di Comune di Roma, Provincia di Roma, Regione Lazio

CONOSCERE PER CAPIRE
Venerdì 8 maggio ore 09:00 - 13:00
Roma, Università "La Sapienza" presso l'aula 1 del Dipartimento di Scienze della Terra
Presentazione delle ricerche realizzate nell'ambito del 1° Concorso per Borse di Studio della Fondazione Angelo Frammartino sul tema "Gerusalemme storia di un conflitto visto dall'interno della città santa"
Lancio del 2° Concorso per Borse di Studio Fondazione Angelo Frammartino

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)