incontro

Campagna di adesioni alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

5 giugno 2009
ore 19:00

Dal 5 al 15 giugno prende il via in tutto il mondo la campagna di adesioni alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, che a Torino inizierà venerdì 5 giugno alle 19 con un aperitivo in via Garibaldi, e proseguirà fino al 15 giugno ogni sera dalle 19 alle 23 sempre in via Garibaldi 13. Vi sarà inoltre un punto informativo allestito il 14 giugno in Via Borgo Dora n. 3 a cura dell’associazione Umanista Ritmi Africani.

Questa campagna di adesioni vuole sostenere la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, che inizierà ufficialmente il 2 ottobre 2009, Giornata internazionale della Nonviolenza, a Wellington (Nuova Zelanda), concludendo il suo viaggio il 2 gennaio 2010 ai piedi del monte Aconcagua, a Punta de Vacas (Argentina), dopo aver attraversato oltre cento paesi, nei sei continenti, con la partecipazione diretta di milioni di persone.

In Italia la Marcia farà tappa dal 7 al 13 novembre 2009, e sarà l’occasione per organizzare iniziative di tutti i tipi, aperte al contributo ed alle proposte di chi vorrà unirsi ai comitati promotori che si stanno formando nelle varie città.

La Marcia vuole diffondere la nuova sensibilità della Pace e della Noviolenza, e creare coscienza rispetto alla pericolosa situazione mondiale in cui ci troviamo, caratterizzata dall'alta probabilità di conflitto nucleare, dalla corsa agli armamenti e dalla violenta occupazione militare di territori.

In pochi mesi questa iniziativa ha suscitato l'adesione di migliaia di persone, gruppi pacifisti e nonviolenti, istituzioni, personalità del mondo della scienza, della cultura e della politica sensibili all'urgenza del momento. Tra questi Michelle Bachelet, Presidente del Cile, Evo Morales, Presidente della Bolivia, e vari Premi Nobel per la Pace come Adolfo Perez Esquivel, Desmond Tutu, Jimmy Carter, Rigoberta Menchu, Mairead Corrigan Maguire; e anche personaggi del mondo dello spettacolo, come Penelope Cruz e Pedro Almodovar.

Ha anche ispirato un'enorme diversità di iniziative in oltre 100 paesi.

Per maggiori informazioni:
Associazione Mondo Senza Guerre
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Chi fornisce a Taranto i dati orari del benzene?

    Antonio e i picchi del benzene

    Un esperto degli algoritmi da Londra manda i grafici dei picchi del benzene. Tra una pausa e l'altra del suo lavoro, sforna le cattive notizie che turbano la quotidianità degli ecotarantini che sanno leggere ascisse, ordinate e diagrammi cartesiani. Cronaca assurda in una città inquinata.
    2 febbraio 2023 - Alessandro Marescotti
  • CyberCultura

    Il Premier australiano sta solo fingendo di lavorare per liberare Julian Assange?

    Comincia a serpeggiare il sospetto che Anthony Albanese non si stia affatto interessando presso le autorità statunitensi, come invece egli ha preteso più volte, per il ritiro delle accuse contro il co-fondatore di WikiLeaks.
    2 febbraio 2023 - Patrick Boylan
  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)