forum

NO G8 ECONOMIA LECCE - PROGRAMMMA CONTROVERTICE

9 giugno 2009

NO G8 ECONOMIA LECCE - Appello alla partecipazione- programma e info utili

Il vertice del G8 dell'economia si terrà il 12 e il 13 giugno a Lecce, dove verranno i ministri dell’economia degli 8 “Grandi”, i rispettivi presidenti delle banche nazionali e il presidente della BCE, la Banca Europea.

Vogliamo ribadire che i G8 non possono arrogarsi il governo dell’economia del Pianeta, né possono risolvere la crisi economica endemica che loro stessi hanno provocato.

Il Coordinamento NoG8 Lecce, costituito da una vastissima rete associativa di movimenti, di sindacati, di partiti, di realtà del mondo religioso e del volontariato, ha indetto negli stessi giorni un contro-vertice:

- per manifestare contro quanti sono direttamente responsabili delle conseguenze disastrose della globalizzazione neoliberista.
- per analizzare cause e natura della crisi globale.
- per ragionare, nella pluralità delle idee, sulle alternative possibili.

Lanciamo un appello a tutte le realtà meridionali e alla rete nazionale che si sta attivando contro il G8 dell’Aquila di Luglio, affinchè nei giorni del NOG8 economia vi sia a Lecce un'ampia mobilitazione e partecipazione.

IL COORDINAMENTO NOG8LECCE ORGANIZZA:
9-10-11 giugno Piazze tematiche su:
economia e guerra, immigrazione, beni comuni

12 giugno Conferenza contro-vertice
(con interventi di economisti e esponenti dei movimenti)

- 13 Giugno - ore 10,30
Manifestazione nazionale contro le politiche economiche e finanziarie del G8
Partenza da Via Birago, angolo Viale della Repubblica, arrivo in Piazza Italia. A seguire: microfono aperto

Nelle serate dell'11, 12 e 13 giugno diversi gruppi musicali daranno il loro contributo artistico alla nostra battaglia contro i G8

Il coordinamento nog8lecce si sta attivando per offrire strutture ricettive a quante e quanti volessero stazionare per le giornate del contro-vertice.
Per motivi logistici chiediamo da subito di comunicare le eventuali presenze sul sito pagina
http://www.nog8lecce.org/home/modules/contact/index.php?op=contact

per le info su luoghi, numeri utili, ecc.
http://www.nog8lecce.org/home/

Il nostro manifesto
http://www.nog8lecce.org/home/modules/contents/getfile.php?pid=2

[ I VIDEO DEL COORDINAMENTO NOG8 LECCE ]
http://www.nog8lecce.org/video/

per scriverci usate anche la mail: info@nog8lecce.org
Coordinamento NO G8 Lecce

IL PROGRAMMA

PROGRAMMMA CONTROVERTICE
LECCE 9-10-11-12 GIUGNO

PIAZZA TEMATICA
organizzata da
ForumAcqua Puglia
Forum ambiente e salute -Lecce
Associazione Popoli e Culture

BENI COMUNI
Acqua- Ambiente- Energia
MARTEDÌ 9 GIUGNO 2009
ore 18,30

L'iniziativa si sviluppa intorno alle seguenti tematiche:
Acqua bene comune
Il ritorno del Nucleare nuova frontiera dell’industri energetica
Il Piano Energetico Ambientale Pugliese , l’opposizione dei movimenti
Il modello di sviluppo capitalistico e ricadute su Ambiente e Salute

RELATORI
Vincenzo Miliucci - Confederazione Cobas
Antonio De Giorgi - Forum Ambiente e Salute
Maurizio Portaluri – oncologo - Medicina Democratica
Alessandra Aquino - Comitato acqua bene comune Puglia
Federico Cuscito - Comitato acqua bene comune Puglia
Gianni Carella - dipendente AQP

Mostra su Acqua Bene Comune e proiezione di filmati tematici

PIAZZA TEMATICA
organizzata da
Salento.NoWar
Bottega Commercio Equo e Solidale
Associazione Popoli e Culture

“ECONOMIA E GUERRA”
MERCOLEDÌ 10 GIUGNO 2009
ore 18,30

L'iniziativa si sviluppa intorno alle seguenti tematiche:
keynesismo di guerra come risposta alla crisi del capitalismo
la spesa militare,il commercio delle armi, le missioni di guerra, le risposte del movimento NoWar
il Salento, le basi militari e i gli uomini di pace della Puglia

Relatori
Luciano Vasapollo – Professore all’Univ. "La Sapienza", Roma; Dir. Scient. CESTES e della rivista PROTEO
Walter Lorenzi – Rete Nazionale DISARMIAMOLI!
Don Albino Bizzotto – Beati costruttori di pace

mostra sul commercio delle armi e la guerra
proiezione di video tematici

nel corso del dibattito verrà presentato il libro di Luciano Vasapollo, LA CRISI DEL CAPITALE, Jaca Book

PIAZZA TEMATICA
organizzata da
Missionari e Laici Comboniani
LAICI SCALIBRINIANI- Ass. Interetnica Salentina G.B. Scalabrini
Associazione Popoli e Culture
Comitato per la Difesa dei Diritti degli Immigrati
S.A.L.V.A.
NAeMi- Forum di donne Native e Migranti

"MIGRAZIONI"
GIOVEDI' 11 GIUGNO 2009
ore 18,30

TEMATICHE E RELATORI:
I fenomeni migratori_Gigi Perrone, Univ. del Salento
Tratta e prostituzione_Giorgio Poletti, Missionario Comboniano
Le rimesse, le famiglie degli immigrati_Beniamino Rossi_Padri Scalabrini
La resistenza degli Indigeni in Brasile_Massimo Ramundo, Missionario Comboniano
L'associazionismo in Italia_Kozeta Guxholli Associazione A.I.D.A.
L'esperienza migratoria in Italia_Mira Saljai
Le leggi sull'immigrazione_Antonio Ciniero O.P.I. (Osservatorio Provinciale sull’Immigrazione Lecce).
Aprira' il seminario l'Associazione di promozione sociale " Meticcia" mettendo in atto una performance teatrale, propria delle esperienze del teatro partecipato.
Il seminario sarà introdotto e concluso con letture di brani e poesie delle diverse parti del mondo, recitate in lingua originale.

All'interno della discussione sarà lanciata dai Padri Comboniani di Castelvolturno, presenti all'iniziativa, la campagna "Il permesso di soggiorno in nome di Dio", durante la quale si consegnano dei veri e propri permessi cartacei, (dati in nome di dio appunto) a chi non lo possiede e non potrà averlo per le scelte legislative del nostro paese.

CONVEGNO
Venerdi' 12 GIUGNO 2009 – Sala Conferenze Provincia – Via Salomi
LA CRISI ECONOMICA GLOBALE E LE ALTERNATIVE DI POLITICA ECONOMICA

Il Convegno si propone di fornire una chiave di lettura della crisi in atto basata su categorie analitiche tratte dal pensiero economico non liberista e che fanno riferimento, in particolare, alla tradizione marxista, postkeynesiana e alle più recenti elaborazioni della riflessione ambientalista. In linea con i presupposti metodologici dell’economia ‘eterodossa’, l’incontro è interdisciplinare, con interventi di economisti affiancati a relazioni di filosofi e sociologi. Particolare attenzione verrà dedicata al ruolo delle organizzazioni economiche sovranazionali – nella specifica declinazione degli incontri periodici dei Ministri dell’Economia dei Paesi industrializzati - alla loro legittimità, alla loro capacità di prospettare soluzioni di fuoruscita dalla crisi che tengano conto, in modo sostanziale, della sostenibilità sociale e ambientale dell’attuale modello di sviluppo.

SESSIONE 1 – LE DINAMICHE ECONOMICHE INTERNAZIONALI DELLA CRISI
ore 9 - 13
Presiede: Carlo Formenti – Università del Salento
interventi
Domenico Losurdo (Università di Urbino), "Liberalismo, neo-liberismo e democrazia nei rapporti internazionali".
Emiliano Brancaccio (Università del Sannio), Riflessioni sulla crisi: un’ombra in fondo al tunnel .
Maurizio Donato (Università di Teramo), Sovrapproduzione, fallimenti e salvataggi,
Bruno Amoroso (Università di Roskilde)
Andrea Baranes (CRBM - campagna per la Riforma della Banca Mondiale)
Giorgio Colacchio (Università del Salento)
Piero Bernocchi – Portavoce Nazionale COBAS

SESSIONE 2 – SCENARI ALTERNATIVI DI POLITICA ECONOMICA
ore 15-20
Presiede: Stefano Cristante – Università del Salento
interventi
Maurizio Pallante saggista, presidente Associazione Movimento per la Decrescita Felice
Guglielmo Forges Davanzati (Università del Salento), La crisi e la politica economica in Italia
Andrea Catone (Most za Beograd- un ponte per Belgrado in terra di Bari)
Fabrina Furtado (Jubilee South - Argentina)
Piercy F. Makombe ( Economic Justice Network, SudAfrica)
Dani Setiawan (KAU - coalizione contro il debito- Indonesia)
Margherita Ciervo – Contratto Mondiale sull'Acqua
Francesca Caliolo – Rete Nazionale della Sicurezza sui Posti di Lavoro
Giorgio Cremaschi – Rete 28 aprile – Segret. Nazionale FIOM-CGIL
Alex Zanotelli – missionario comboniano

Altri interventi programmati di operai, cassintegrati, sfrattati, con storie di vita

Dibattito
Il Convegno è organizzato in collaborazione con la rivista www.economiaepolitica.it

13 Giugno - ore 10,30
Manifestazione nazionale contro le politiche economiche e finanziarie del G8
Partenza da Via Birago, angolo Viale della Repubblica, arrivo in Piazza Italia. A seguire: microfono aperto

Nelle serate dell'11, 12 e 13 giugno diversi gruppi musicali daranno il loro contributo artistico alla nostra battaglia contro i G8

-------------------------------------------

Programma Concerti
GIOVEDI' 11 GIUGNO 2009
dalle 21 in poi
DANCE HALL :
- ghetto child
- i militant
- black star line
- lu rudy
- dj gopher bleso wastasy

VENERDI' 12 GIUGNO 2009
dalle 21 in poi
- Eildentroeilfuorieilbox84
- s.o.s
- Nacchere rosse napoletane
- Tony cercola
- e zezi Gruppo Operaio
- Daniele Sepe
- Banda bassotti

SABATO 13 GIUGNO 2009
dalle 21 in poi
- kamafei
- treble dani silk
- fido guido
- boom da bash
accombagnati dalla Rooz Band
- ONE LOVE

Tutti i concerti sono gratuiti

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Ilva, a Taranto pure lo Stato si è liquefatto

    Ma i soldi del recovery Plan non potrebbero risarcire Taranto dandole un futuro pulito?

    Dopo la sentenza di primo grado che ha condannato i Riva per disastro ambientale e disposto la confisca degli impianti, ed ecco emergere un’impressionante continuità di pratiche illegali finalizzate ad ammorbidire l’azione della magistratura.
    11 giugno 2021 - Gad Lerner
  • Ecologia
    Il fervido cattolicesimo dei Riva

    Inquinavano e credevano in Dio

    E' crollato definitivamente il sistema di potere che veniva benedetto e celebrato a Pasqua e Natale in fabbrica, con generose donazioni dai Riva all'ex arcivescovo di Taranto monsignor Benigno Papa.
    11 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)