manifestazione

SolidaRieti 2009: Il volontariato in marcia

25 settembre 2009

Torna anche quest’anno “SolidaRieti. Il volontariato in marcia”, dal 25 settembre al 10 ottobre 2009 in tutto il territorio reatino. Giunge così alla sua sesta edizione il Meeting del volontariato della provincia di Rieti, organizzato dai Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio CESV e SPES in collaborazione con le associazioni e le istituzioni del territorio.

Il volontariato si mette in marcia, una marcia ideale di partecipazione, coinvolgimento, scambio tra associazioni, istituzioni, cittadini e territorio. Una tappa fondamentale di quel filo rosso solidale che continua ad estendersi in tutta la regione, dopo la grande adesione a "Sotto i pini di Roma”, l’iniziativa che dal 18 al 20 settembre ha coinvolto le associazioni e i cittadini del XVIII e XIX Municipio di Roma, ed in attesa di “Viterbo Terra Solidale”, il secondo Meeting della provincia di Viterbo, che si terrà dal 2 all’11 ottobre.

Il programma è di quelli da non perdere, con iniziative per tutte le età e tutti i gusti: dagli incontri tematici su protezione civile e territorio a quelli su donne, minori e violenza, ma anche laboratori musicali e di riciclo, concerti, spettacoli teatrali e film.

L’inaugurazione è venerdì 25 settembre alle ore 18.00 a Rieti con la Marcia dei volontari che partendo da Viale Maraini attraverserà la città accompagnata dagli Organetti del Soratte, per giungere infine a Piazza Mazzini.

Tra gli appuntamenti, tutti consultabili su www.volontariato.lazio.it, segnaliamo:
Venerdì 25 settembre a Rieti, Raffaello Simeoni in concerto;
Sabato 26 settembre a Rieti, “Pre…venite tutti in piazza”, giornata della prevenzione con AIPA, ALCLI, Amici del cuore, CRI, FAND;
Martedì 29 settembre a Rieti, “Scuola e volontariato: cambiando registro”, presentazione delle attività di “Scuola e volontariato” delle associazioni di volontariato per l’anno scolastico 2009/2010;
Martedì 6 ottobre a Vescovio, proiezione del film “Si può fare”, con a seguire lo spettacolo teatrale a cura del Centro diurno “Il piccolo principe sull’arcobaleno”;
Sabato 10 Ottobre a Passo Corese, “Tutto il mondo è paese: memorie di terre e migranti”, una serata di incontro tra migranti italiani e stranieri con musica e cucina etnica, preceduto nella mattinata dalla proiezione del film “Yalla Yalla”.

“SolidaRieti 2009. Il volontariato in marcia” è organizzato con il sostegno di: Provincia di Rieti, Comune di Rieti, Comune di Antrodoco. In collaborazione con: Provincia e Comune di Rieti, Comune di Amatrice, Comune di Antrodoco, Comune di Fara Sabina, AUSL Rieti, VI Comunità montana del Velino.

Per informazioni:
Casa del Volontariato di Rieti
Piazzale Enrico Mercatanti 5 – 02100 Rieti
Tel. 0746.272342 – 0746.488131
rieti@volontariato.lazio.it
www.volontariato.lazio.it

Per maggiori informazioni:
Casa del Volontariato di Rieti
0746.272342
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)