esposizione

Presepe Artistico di Salice Salentino -LE

1 dicembre 2010
ore 17:30 (Durata: 3 ore)

XV Edizione del Grande Presepe Artistico di Salice Salentino – LE -
Via Giovanni XXIII, 25.

E venne il giorno:
in cui la luce rischiarò il mondo dalle tenebre e il Santo Bambino ci donò la gioia della vita attesa da secoli.

A Nazareth:
il Verbo si fece carne e abitò fra noi;

Ad Ain Karim:
la Vergine gioì con la cugina Elisabetta;

A Betlemme:
fiorì l’Amore Universale;

A Gerusalemme:
il Fiore incoronò il suo splendore;

In Egitto:
si rifugiò per la cattiveria umana.

Tutto ciò nella Grande Rappresentazione Artistica dei Vangeli dell’Infanzia di Gesù,
realizzata, finalmente, dopo 15 anni di intenso lavoro.

Caratteristiche:
- Area Presepiale di circa130 mq;
- 24 meravigliosi scenari eseguiti con pazienza certosina in Cartapesta Ambientale;
- Preziosissime statuette (30 cm) eseguite esclusivamente per le scene rappresentate in Cartapesta Leccese (Arte Sacra);
- Sistema collinare eseguito in schiuma espansa e acrilici;
- Firmamento celeste rappresentato dalle Costellazioni principali dell’emisfero nord;
- Sistema luminoso che imita le fasi diurne e notturne.

Eccezionale successo di pubblico, proveniente da tutta Italia.

Unanimi i mass-media, fra cui RAI, LATITUDES LIFE, WHATS ON WHEN, nel definire il presepe di Salice Salentino sicuramente fra i più belli e più interessanti d’Italia e del mondo.

Ingresso gratuito.

Dal 1° Dicembre 2010 al 2 Febbraio 2011

Feriali 17.00 – 20.00; Sabato 16.30 – 20.00; Festivi 10.30 – 12.30 16.30 – 20.30.
N.B.: PER LE SCUOLE, LE GITE ORGANIZZATE, GRUPPI DI ALMENO 10 PERSONE E AMMALATI
IL PRESEPE E’ APERTO ANCHE IL SABATO MATTINA CON ORARIO FESTIVO.

Resto dell’anno

Su appuntamento. Tutti i giorni, ora solare 18.00 – 20.00, Ora legale 19.00 - 21.00 .
N.B.: PER LE SCUOLE, LE GITE ORGANIZZATE, GRUPPI DI ALMENO 10 PERSONE E AMMALATI
IL PRESEPE E’ APERTO ANCHE IL SABATO E LA DOMENICA MATTINA CON ORARIO FESTIVO,
PURCHE’ SEMPRE SU APPUNTAMENTO.

Per gli Appuntamenti:

tel. 0832/73.35.25 - cell. 340/820.73.74
per e-mail : spagnolo55@alice.it oppure spagnolo55@libero.it

Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale : www.presepesalice.it

Per maggiori informazioni:
Francesco Spagnolo
0832/733525
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)