evento

TESTIMONE DI PACE

4 ottobre 2010
ore 21:00

Ovada (AL): Testimone di pace

Dopo la Comunità di pace di San Josè de Apartadò in Colombia, Padre Fabrizio Valletti di Scampia e il comandante Salvatore Cancemi e l'equipaggio del peschereccio "Twenty Two" il premio "Testimone di Pace" è stato conferito, quest'anno, a Pina Sgrò e le tessitrici di Riace. Pina Sgrò, insieme alle donne del paese ha recuperato e rilanciato un'attività tradizionale femminile tipica di questa parte del Sud: la tessitura della ginestra. Il laboratorio, che ha visto la luce nel 2000, è diventato una scuola di tessitura per le migranti che giungono a Riace e rappresenta un luogo simbolico dove, oltre ai filati, si tessono relazioni fra donne provenienti da Paesi diversi che imparano così a conoscersi e a relazionarsi divenendo partecipi della vita della comunità.

Per la sezione Informazione, il premio è stato attribuito a Riccardo Orioles il cui percorso di vita costituisce un raro esempio di rigore morale e intellettuale e di impegno civile. Nel 1982 insieme a Giuseppe Fava ha fondato il mensile I Siciliani, che con un rigoroso giornalismo d'inchiesta ha denunciato le attività illecite di Cosa Nostra in Sicilia. Dal 1999 svolge la sua attività giornalistica scrivendo e diffondendo l'e-zine gratuita La Catena di San Libero. Nel maggio 2006 fonda il mensile Casablanca, col quale continua a denunciare mafie e corruzioni.Infine, per la sezione Scuola il Premio sarà conferito all'Istituto "Virgilio" di Pozzuoli per il video documentario lo "Lo dico a Te" realizzato nell'ambito del progetto "Noi Volontari e gli Esclusi del Mediterraneo".Premio Speciale "Rachel Corrie" a Vittorio Arrigoni, attivista per i diritti umani che continua a raccontarci come vivono e muoiono gli abitanti di Gaza sul suo Blog Guerriglia Radio.

La serata di premiazione si terrà il prossimo 4 ottobre, Giornata Nazionale della Pace, alle ore 21, presso il Teatro Comunale di Ovada. Protagonisti della serata saranno i premiati insieme a Mons. Luigi Bettazzi, Vescovo emerito di Ivrea, Nando dalla Chiesa, Presidente Onorario di Libera, Ahmad Rafat, Presidente di Iniziativa per la Libertà di Espressione in Iran, Shukri Said, fondatrice di Migrare, Luciano Scalettari, giornalista di Famiglia Cristiana.Coordina Marino Sinibaldi, direttore di Radio 3 Rai.

Per maggiori informazioni:
Testimone di Pace
348 2580956
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Legami di ferro
    Lo riferisce il sito di siderurgia Siderweb

    "La nuova acciaieria a Odisha rischia di provocare un'autentica sollevazione popolare"

    In India i cittadini della regione sono contrari al progetto di Jindal e difendono l'ambiente dal rischio di deforestazione. E' previsto un taglio di un'area forestale per far posto a un maxi-stabilimento della JSW Steel da 12 milioni di tonnellate annue di acciaio
    25 maggio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    L'Italia cessi di rifornire di armi chi ogni giorno in Africa commette stragi

    Giornata internazionale dell'Africa

    L'Africa ci parla, ci interroga, ci indica i nostri comuni doveri, e primo fra tutti il dovere di condividere il bene ed i beni fra tutti gli esseri umani, tutti ugualmente appartenenti all'unica umana famiglia, tutti ugualmente abitanti di quest'unico mondo vivente.
    24 maggio 2020 - Peppe Sini (Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera)
  • Ecologia
    Fuga da Taranto

    "ILVA è la peggiore operazione mai fatta da ArcelorMittal"

    "Un Vietnam", così Il Sole 24 Ore definisce Taranto. "Una bomba a orologeria piazzata nei conti del gruppo ArcelorMittal"
    24 maggio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    La terrestrità unisce donne e uomini e ogni essere vivente in spazi e tempi di fraternità e sororità

    Agenda Onu 2030: pensare la pace

    In questi giorni, è stato l’anniversario della morte del colonnello sovietico Petrov che è riuscito a salvare l’umanità dalla terza guerra mondiale e nucleare, il giorno 26 settembre del 1983, in piena guerra fredda
    24 maggio 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Il TPNW quasi in dirittura d'arrivo. Ma i trattati sul disarmo che si sciolgono...

    Da festeggiare. Forse sì ma forse no

    Il TPNW, il Trattato per la proibizione delle armi nucleari, ha trovato adesso un altro impegnativo firmatario. Il Belize, piccolo Stato nei Caraibi che va ad aggiungersi alla schiera delle ratifiche già avvenute da parte delle altre nazioni dell’arcipelago. Però...
    24 maggio 2020 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)