convegno

Diritti umani. Una giornata di riflessione

13 dicembre 2011
ore 16:00 (Durata: 4 ore)

Un seminario e una doppia presentazione per il 63°anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani.

L’associazione ICS, Impegno cristiano sociale e il periodico XNews_Cultura Politica Società, organizzano una giornata di riflessione sui diritti umani a 63 anni dalla firma della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, avvenuta a Parigi il 10 dicembre 1948.

Martedì 13 dicembre due ricche iniziative.
Si comincia alle 16 con il seminario di studi “Diritti umani, così vicini così lontani”, presso la sala “Carmelo Chirico” dell’ex monastero degli Olivetani,in viale San Nicola, per la cui fruizione si ringrazia l’Università del Salento.
Si conclude poi alle 19.30 con la presentazione di due libri in presenza degli autori “Il riscatto dall’umanità offesa. Dialogo sugli ultimi”, presso il caffè-ristorante “All’ombra del barocco”, saletta “Vanini”, per la cui fruizione si ringrazia la Libreria Liberrima.
Nel dettaglio il primo evento, un seminario di studi strutturato in tre momenti che darà diritto a un attestato valido per l’assegnazione di crediti formativi agli studenti che vi parteciperanno.
All’introduzione di Fabio Ungaro (ICS) e Andrea Aufieri (XNews) seguirà l’intervento di Attilio Pisanò, docente di Diritti umani all’Università del Salento, che offrirà una panoramica completa sui diritti umani, la loro attuale tutela e i possibili sviluppi della loro efficacia.
A seguire una sezione dedicata al giornalismo, sulla strumentalizzazione dei diritti umani per gli scenari di guerra nell’ intervento di Alessandro Marescotti, coordinatore nazionale di Peacelink.it, e sul diritto/dovere a una corretta informazione nella gestione dell’opinione pubblica a cura di Fernando D’Aprile, direttore di Piazzasalento.it.
La terza e ultima sezione, quella dedicata alle esperienze sul campo, vede la partecipazione di due ospiti d’eccezione: il direttore del centro per i rifugiati “Astalli” Giovanni La Manna (JRS, Servizio dei gesuiti per i rifugiati) e il consigliere nazionale dell’associazione italiana Amici di Raoul Follerau (Aifo) Francesco Colizzi. Tirerà le fila dell’incontro il segretario generale di ICS Francesco Paolo Monaco.
Il dialogo con gli autori, secondo momento di riflessione, vede ancora la partecipazione di Giovanni La Manna e Francesco Colizzi, ai quali si destina un caloroso ringraziamento per la disponibilità al dialogo con Francesco Paolo Monaco e Andrea Aufieri.
Storie di umanità cruda, forte, e per questo ancora più umana e vera. Dal lungo cammino dei disperati che chiedono rifugio in Italia, passando dalla Somalia, dall'Eritrea e dall'Etiopia al Sudan e alle carceri libiche per trovare tutt'altro che una "terra promessa", all'esperienza delle terre morse dal veleno della lebbra, quella esterna, visibile, e quella interna, culturale e soffocante. Una serata alla scoperta dell'Altro, una serata alla scoperta di Noi.
Al Centro Astalli il merito di aver pubblicato un libro-documento imprescindibile: Terre senza promesse (Avagliano editore), per la cui stesura dieci esponenti della cultura e dell'arte italiana si sono confrontati con le esperienze, i sogni, le speranze di altrettanti rifugiati del centro; il libro ospita infatti i contributi di Gad Lerner, Andrea Camilleri, Enzo Bianchi, Erri De Luca, Antonia Arslan, Giovanni Maria Bellu, Giulio Albanese, Amara Lakhous, Melania Mazzucco e Ascanio Celestini.

Francesco Colizzi riporta in Un potere più grande. La sapienza della lebbra (Edizioni La Meridiana) tutta la sua esperienza come presidente dell'Associazione italiana amici di Raoul Follerau (Aifo), e non solo. Seguendo un unico filo rosso, fatto appunto dall'esperienza del dolore, sconfitta proprio dal potere più grande, trascendentale, della solidarietà e dell'affinità umana e spirituale tra gli uomini, la testimonianza di uomini come Francesco d'Assisi, passando per Lorenzo Milani, diventa la chiave di lettura per arrivare alla vera fratellanza con l'Altro.
Per informazioni
3291668479
info@icsnews.it
Link d’interesse
• La Dichiarazione universale dei diritti umani:
http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Pages/Language.aspx?LangID=itn
• La pagina evento del seminario su Facebook:
http://www.facebook.com/events/231378520266183/
• La pagina evento della presentazione su Facebook:
http://www.facebook.com/events/305694026132195/
• Il numero zero sfogliabile gratuitamente on line di XNews dedicato ai diritti umani:
http://issuu.com/icsnews/docs/icsnews0
• Il sito di Aifo:
www.aifo.it
• Venti pagine del libro “Un potere più grande. La saggezza della lebbra” gratis on line:
http://issuu.com/meridiana/docs/un_potere_pi__grande
• Il sito del centro Astalli:
www.centroastalli.it
• Informazioni e anteprime su “Terre senza promesse”:
http://www.centroastalli.it/pubblicazioni.71.0.html

Per maggiori informazioni:
Andrea Aufieri
3291668479
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)