presidio

Cento piazze contro gli F-35 anche nel Lazio

25 febbraio 2012
ore 10:00 (Durata: 3 ore)

Sinistra Ecologia e Libertà del Lazio nell'ambito della settimana di mobilitazione straordinaria contro l’acquisto degli aerei F-35 da parte dello Stato, sostenuta tra gli altri da Acli, Tavola della Pace, Rete italiana disarmo, Sbilanciamoci, Unimondo Sabato 25 in molte piazze della nostra Regione raccoglie le firme dei cittadini contro l’acquisto dei 131 cacciabombardieri F-35

Il taglio da 131 a 90 nell’acquisto dei cacciabombardieri F-35, unitamente alla riduzione di 33.000 posti militari e 10.000 civili nella Difesa italiana annunciati dal Ministro della difesa, sono segnali positivi ma non possono bastare. Il governo, in questa situazione di grave crisi del nostro Paese, non ha giustamente avuto il coraggio di rischiare impegni per la candidatura alle Olimpiadi di Roma, ma non ha il coraggio di dare un taglio netto e completo a inutili spese per l’acquisto degli F-35.

La campagna nazionale “Diamoci un Taglio” già da mesi avviata da Sel trova nella mobilitazione straordinaria di oggi, un ulteriore ragione di impegno per dire al Governo Monti che questa commessa tanto costosa, quanto inutile va cancellata dal bilancio dello Stato.
E’ necessario riallocare quei 20 miliardi nella rete dei servizi per la difesa delle fasce sociali più deboli e nella messa in sicurezza del nostro territorio. Un modo concreto e sostenibile per invertire la spirale recessiva nella quale continua ad avvitarsi l’economia di questo Paese.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Editoriale
    Il Campeggio Internazionale dei Popoli è a pochi chilometri a nord di Otranto

    Le iniziative di contestazione del G7 cominciano oggi a Frassanito

    PeaceLink, piattaforma di informazione aperta e plurale, fornirà una copertura inclusiva e dettagliata di tutte le realtà che animano il movimento di contestazione agli impresentabili che hanno preferito spendere in armi le risorse che potevano cancellare le morti per fame nel mondo
    12 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    La contestazione al vertice dei G7

    Per un mondo di pace e di giustizia

    Gli organizzatori: "Ci sono dei momenti in cui si avverte che non è più possibile né etico delegare, restare alla finestra senza assumere posizioni e che è necessario impegnarsi con determinazione per sostenere quelle giuste''.
    12 giugno 2024 - Adnkronos
  • MediaWatch

    Le "statue itineranti" di Assange, Snowden e Manning ora a Bologna

    Arriva nel capoluogo dell'Emilia Romagna la scultura “Anything to say?” di Davide Dormino, penultima tappa di un tour che ha visto impegnate le città di Milano, Napoli e Roma. L’opera in bronzo sarà esposta in piazza del Nettuno il 13 e il 14 giugno, dalle ore 11 alle ore 21, poi tornerà a Milano.
    11 giugno 2024 - Free Assange Bologna
  • Pace
    Venerdì 14 giugno in occasione del G7 in Puglia

    La contestazione del Contro Forum G7

    È prevista una conferenza stampa e una manifestazione. Al centro i temi della pace, della giustizia e dei diritti globali. Persone, associazioni, movimenti e comitati non intendono delegare e danno voce alla protesta nonviolenta.
    11 giugno 2024 - Ansa
  • Editoriale
    L'obiezione di coscienza è garantita dal Patto Internazionale sui Diritti Civili e Politici

    PeaceLink esprime riprovazione e sdegno per i reclutamenti forzati a Mosca

    Pieno sostegno alle organizzazioni pacifiste internazionali che stanno condannando fermamente queste pratiche. Le autorità russe devono rispettare pienamente il diritto all'obiezione di coscienza e cessare immediatamente le azioni repressive contro i coscritti.
    10 giugno 2024 - Associazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)