incontro

"OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE": LE NUOVE POVERTA'

4 novembre 2012
ore 16:30

Per noi il 4 Novembre è il giorno della Memoria delle vittime di tutte le guerre
"OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE". Il 4 Novembre a Nova Milanese per la Pace
Incontro "OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE": LE NUOVE POVERTA' con l'OSF- Opera di San Francesco, che organizza varie attività di accoglienza per aiutare i nuovi poveri, come i migranti e i rifugiati politici che fuggono dalle guerre...

http://www.peacelink.it/pace/a/37126.html

Incontro "OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE": LE NUOVE POVERTA' con l'OSF- Opera di San Francesco, che organizza varie attività di accoglienza per aiutare i nuovi poveri, come i migranti e i rifugiati politici che fuggono dalle guerre...
CHIUDI
“OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE”

Le nuove povertà

In fuga dalle guerre in cerca di accoglienza

Tante persone comuni, in tanti piccoli luoghi, fanno tante piccole cose, che possono cambiare la faccia del mondo.

Interverranno:

PADRE MAURIZIO ANNONI

Frate Cappuccino, Direttore OSF- Opera San Francesco per i Poveri

ATTILIO GALIMBERTI

Membro Ordine Francescano Secolare

PADRE GHEBRAY BEDEMARIAM

Frate Cappuccino dell'Eritrea

FABRIZIO CRACOLICI

Presidente ANPI Nova Milanese

LAURA TUSSI

Docente e giornalista

ALFONSO NAVARRA

Obiettore di Coscienza alle spere militari e nucleari

Con la partecipazione dei migranti e dei rifugiati politici che fuggono dalle guerre.

Testimonianza di EMILIO BACIO CAPUZZO, Partigiano.

Sala Consiliare, via Zara n°1 - Nova Milanese (MB)

Domenica 4 Novembre 2012 Ore 16.30

Allegati
"OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE": LE NUOVE POVERTA' (499 Kb - Formato pdf)
"OGNI VITTIMA HA IL VOLTO DI ABELE": LE NUOVE POVERTA'. Il 4 Novembre a Nova Milanese per la Pace. Per NOI il 4 Novembre è il Giorno della Memoria delle vittime di tutte le guerre

Per maggiori informazioni:
Fabrizio Cracolici e Laura Tussi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

    "Abbiamo fornito spiegazioni"

    “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Editoriale
    Il post era ritenuto "lesivo" dell'immagine aziendale

    Esprimiamo solidarietà al lavoratore licenziato da ArcelorMittal

    Aveva condiviso sui social network un post che invitava a vedere la fiction "Svegliati amore mio". Dispiacerebbe se in questa vicenda lo Stato rimanesse assente, mentre dichiara di essere presente al 50% nella compagine aziendale.
    9 aprile 2021 - Associazione PeaceLink
  • Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Processo Ilva
    La difesa ha rammentato che il gruppo Riva ha speso un miliardo di euro per investimenti ambientali

    Ilva: processo su disastro ambientale al rush finale

    La tesi forte dell’accusa è che Ilva solo sulla carta ha messo gli investimenti necessari a ridurre l’inquinamento dell’acciaieria, mentre nella realtà o non è stato fatto nulla oppure alcuni interventi sono stati dilazionati di molti anni nonostante vi fosse l’urgenza di intervenire.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Ecologia
    Parla Riccardo Cristello, lavoratore dello stabilimento siderurgico di Taranto

    ArcelorMittal: licenziato per post, “mi è caduto mondo addosso”

    “Sono rimasto sbigottito. Mai avrei immaginato una cosa del genere. Ho fatto solo un copia incolla e ho condiviso. Non è un mio pensiero ma l’azienda ritiene invece che quello che è stato postato sia oltraggioso e lesivo”. Il post invitava a vedere la fiction 'Svegliati amore mio'.
    9 aprile 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)