manifestazione

Cuori a traino

22 settembre 2013
ore 15:30

otrebbe essere veramente una traversata da record!
A nuoto senza pinne traineranno, per alcuni chilometri e fino al Canale Navigabile, 1 grossa imbarcazione con 100 bambini e 10 adulti per un carico complessivo di c.a 26 tonnellate. Seguiranno l'evento tv locali e nazionali. La finalità di questa iniziativa è quella di porre l'attenzione nazionale sulle problematiche ambientali della città di Taranto, ma anche quella di valorizzare le risorse del territorio e, soprattutto, quelle del mare. Durante la traversata, i bambini ed i loro assistenti lanceranno slogan, sventoleranno bandiere e striscioni ed eseguiranno canti inneggianti al cielo ed al mare pulito. La traversata sarà perfettamente visibile dal Lungomare (soprattutto nei pressi del Canale Navigabile, lato città nuova).
Per vincere l'attrito, il carico e le eventuali correnti, i nuotatori useranno delle robuste imbragature legate alle imbarcazioni. In caso di maltempo o di condizioni sfavorevoli, la manifestazione potrà essere rinviata alla domenica successiva.

PROGRAMMA:
La traversata sarà compiuta il giorno 22 settembre e avrà inizio alle ore 16.50 (il sole tramonterá alle ore 18.50 e, pertanto, fino alle ore 18.40 la visibilità sarà garantita senza l'utilizzo di luci artificiali).
Ore 15.30 - Raduno dei 100 bambini con al seguito i 10 adulti presso il Molo Turistico Santo Eligio (nei pressi di Piazza Fontana. Si entra attraverso un cancello con sbarra ed è possibile parcheggiare l'auto all'interno)
Ore 15.50 - Imbarco e sistemazione dei passeggeri sulla motonave Lady Luna (lunghezza metri 25, peso tonnellate 22)
Ore 16.00 - apertura della manifestazione con canti e slogan
Ore 16.30 – Posizionamento della imbarcazione Lady Luna e di tutte le barche di supporto nella rada di Mar Grande ad una distanza di c.a 1,5 miglia (c.a 3 km) dal canale Navigabile.
Ore 16.50 - Tuffo dei nuotatori e partenza al lancio di due razzi
Ore 18.10/18.35 - Arrivo alla rampa Leonardo da Vinci nei pressi del Ponte Girevole (affaccio Mar Piccolo, lato città nuova, sotto hotel Europa).
Ore 18.50 - rientro e sbarco dei bambini e degli accompagnatori presso il Molo Turistico Santo Eligio (punto di imbarco)
L'assistenza degli ospiti a bordo sarà ulteriormente garantita dagli adulti e dalle numerose barche di supporto e dai mezzi della Guardia Costiera, Polizia e Carabinieri, ecc.

Per maggiori informazioni:
Fabio Matacchiera
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Conflitti
    Occorre negoziare una pace sostenibile

    La società civile globale esorta a fermare il tintinnio delle sciabole sull'Ucraina

    Entrambe le "grandi potenze" desiderano possedere l'Ucraina e rivendicare il loro "diritto" di concentrare le loro armi letali, truppe e basi ovunque lo desiderino, il più vicino possibile l'una all'altra. Entrambe oltrepassano la linea rossa del buon senso.
    25 gennaio 2022 - Yurii Sheliazhenko (Ucraina - World BEYOND War)
  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)