evento

Peace Event Sarajevo 1914-2014 (per il centenario della prima guerra mondiale)

1 giugno 2014
ore 03:00

Festa della Repubblica di giustizia, libertà e pace non armata
il centenario della prima guerra quest’anno cade in coincidenza con la festa della Repubblica, ma non e’ per questa semplice coincidenza temporale che le mettiamo in relazione festeggiandola, ma perché il rifiuto della guerra, la pace e la Costituzione non possono vivere disgiuntamente .

Mo(nu)mento alle popolazioni civili vittime delle guerre
Riflessione critica attorno alla guerra o alla distruttività
Riconversione pacifica eco-antropologica
La costituzione e la difesa civile non armata

Domenica 1 giugno 2014
Piazza S. Francesco –pratello –bologna
dalle 17 alle 19
assemblea in forma di sit in o sit down
le tematiche di pratica di utopie concrete sono

- disarmo e attività non violente contro il sistema e il complesso economico-finanziario-militare-mediatico che domina, uccide, opprime ed avvelena la terra e gli umani;
- informazione sull'evento internazionale a Sarajevo (6-9 giugno) dei movimenti di pace e non in pace, inquieti per le guerre sempre più diffuse e cruente, che prospettano un devastante medioevo tecnologico militare (i droni, i bombardieri invisibili ed altre sofisticate armi di distruzione vario genere): -- -predisposizione carovana verso Sarajevo

dalle 19 alle 20
quale vittoria?
azione teatrale : microstoria tra migrazioni e guerre

dalle 20 alle 21
aperitivo e spuntini pacifici al caffè de marchi

dalle 21 alle 23
musica acustica - canti popolari - poesia - danza - teatro - pensieri critici
dedichiamo questo evento alle popolazioni civili vittime della guerra che nessuno ricorda

Promuove il comitato “arte cultura cooperazione senza frontiere”
in cooperazione con libera comune università pluriversità bolognina
con sirena project- artediversamente

Per maggiori informazioni:
pino de marchi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)