festa

Festa Arcobaleno: Un altro mondo è possibile… anche qui

28 maggio 2004

E’ questo il titolo della festa che si svolgerà a Bracciano dal 28 al 30 maggio.
Per dare vita a questa iniziativa, la prima del genere sul nostro territorio, associazioni, forze sociali e politiche si sono unite attorno ai valori della Pace, dei Diritti Umani e Sociali , della tutela dell’Ambiente, del Consumo Critico.
I contenuti della Festa sbarcano a Bracciano dopo aver caratterizzato i grandi raduni internazionali del Social Forum Mondiale.

Contrari alla nefanda guerra in Iraq e a tutti i conflitti come risoluzione delle controversie internazionali, si è scelto di adottare la Pace come valore portante delle tre giornate.
Il desiderio dei promotori è che durante la Festa si possa respirare un’aria diversa. L’aria di ciò che si oppone alla logica della violenza, delle guerre e della globalizzazione neoliberista: diritti per tutti, giustizia sociale là dove è negata, equa distribuzione delle risorse, salvaguardia dell’ambiente.

E’ un valore aggiunto della festa il fatto che sia stata ideata da un così ampio cartello di organismi, partendo da percorsi e storie diverse ma confluendo verso valori condivisi. Un segnale molto importante per il territorio della Provincia di Roma.

Giulietto Chiesa, Marco Bertotto presidente di Amnesty International, Andrea Masullo - referente nazionale del WWF, Eugenio Melandri di Chiama l'Africa, sono solo alcuni dei relatori dei dibattiti che si terranno a Bracciano il 28, 29 e 30 Maggio.
La “Festa Arcobaleno: Un altro mondo è possibile… anche qui” è patrocinata dalla Provincia di Roma.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    La CIA è presente sul terreno

    Forze speciali della Nato già operano in Ucraina

    Un'operazione segreta che coinvolge le forze delle operazioni speciali statunitensi indica l'entità dello sforzo per assistere l'esercito ucraino che non ha ancora ricevuto le nuove armi.
    26 giugno 2022
  • Cultura
    Quattro giorni di cinema al femminile a Taranto

    Mostra del Cinema di Taranto dal tema «Lo sguardo della tigre»

    Storie di donne, testimonianze di vita di registe e attrici che da Afghanistan, Iran, Palestina e Marocco si danno appuntamento a Taranto.
    23 giugno 2022 - Fulvia Gravame
  • Pace
    I dati del sondaggio europeo ECFR dà i pacifisti in minoranza fra i Grünen

    I Verdi tedeschi e il pacifismo

    La maggiore percentuale di pacifisti in Germania non è fra i Verdi ma fra i socialdemocratici dell'SPD. Intanto il giornale Der Spiegel ironizza sui leader verdi tedeschi ribattezzandoli "verdi oliva" e raffigurandoli con tute militari verdi, elmetto e bazooka
    23 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    Oggi alla Camera dei Deputati

    Cosa rispondere a Draghi che dice: "L'Ucraina si deve difendere"

    Una difesa è tale quando riduce le sofferenze, i morti, i feriti, non quando li aumenta, ed è quello che sta avvenendo. Biden ha detto che occorre vincere e battere la Russia (cosa che si sta rivelando irreale); prima tutti dicevano "no all'escalation" ma poi è arrivato l'ordine: "Vincere".
    22 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Peacelink Common Library

    Siamo una società di pace? La criminalizzazione della solidarietà

    Mi sono avvicinata allo studio delle migrazioni, alla complessità delle storie che ogni rifugiato, richiedente asilo o migrante porta con sé. Perché le stragi delle frontiere marittime e terrestri sono catastrofi umanitarie. Qual è la nostra responsabilità? Qual è oggi il ruolo della società civile?
    21 giugno 2022 - Carmen Zaira Torretta
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)