assemblea

Assemblea pubblica : Disobbedire alla Legge Salvini è giusto

23 febbraio 2019
ore 17:00 (Durata: 2 ore)

Lo scorso 25 gennaio a piazza dell’Esquilino più 300 persone hanno manifestato contro la politica spietata del governo giallo-verde che in quei giorni teneva in ostaggio 47 persone a largo di Siracusa. A partire dalla radicalità emersa in quella piazza che ha disobbedito compatta alla Legge Salvini muovendosi verso il Viminale, come rete Restiamo Umani vorremmo lanciare un momento di dibattito e confronto.
Come noi, tante e tanti nelle ultime settimane in questa città stanno provando a resistere alle barbarie: dalla partecipata manifestazione a piazza Montecitorio dello scorso lunedì 28 gennaio, allo “sciopero alla rovescia” degli studenti del Liceo Amaldi di Tor bella Monaca - che si sta espandendo a macchia d’olio in altri istituti; dal presidio convocato il prossimo 17 febbraio dai genitori della scuola Di Donato e della Pisacane contro la Legge Salvini, fino al movimento Non Una di Meno che sta costruendo lo sciopero dell'8 marzo in una prospettiva antirazzista e intersezionale.
Questi sono importanti segnali in una città che apparentemente sembrava aver perso lo storico spirito solidale sotto le bordate giallo-verdi del governo e della giunta comunale, ma che in realtà sappiamo essere ben radicato nei quartieri e nei luoghi sociali come scuola ed università.
Consapevoli delle differenze, vorremmo discutere insieme per condividere idee, pratiche, strumenti e forme di disobbedienza all’attuale governo della paura. Sulla scia di Genova, Napoli, Milano, Palermo, Catania, Siracusa, Riace e la Val di Susa vorremmo che anche Roma alzi la testa e mostri orgogliosa il lato umano e antirazzista.
Per non cedere alla barbarie, abbiamo bisogno di una risposta collettiva per restare umani.

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina

    Crisi climatica e il rischio di difendere i beni comuni

    Rapporto di Global Witness evidenzia drammatico aumento degli attacchi mortali
    19 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)