evento

Firenze per i Bambini di Taranto

30 ottobre 2019
ore 23:00 (Durata: 2 ore)

E' INIZIATO TUTTO COSI'..Qualche mese fa, ricevemmo sulla messaggistica dei Genitori tarantini, un messaggio che ci ha aperto il cuore. La prof.ssa Chiara Cocciarini, un'insegnante di un Istituto comprensivo di FIRENZE, delegata dalla dirigente scolastica, ci invitava per parlare della situazione tarantina agli studenti, ai loro genitori e ai docenti, incontro aperto anche ai cittadini fiorentini. Nello stesso periodo, un altro fiorentino, Massimo Parrini, un uomo dal cuore grande, che lavora come volontario all'interno di associazioni benefiche a Firenze,.ci contattava per chiederci cosa poteva fare per aiutare i nostri bambini ad uscire da questa assurda, inumana condizione.
E così, abbiamo intessuto rapporti amicali con questi amici fiorentini e ci siamo organizzati per incontrarli, e loro ci hanno aiutato.
Dal 30 ottobre all'1 Novembre, quindi, saremo a Firenze ed incontreremo diverse Associazioni e Comitati del territorio che lottano contro le grandi opere ed in difesa dell'ambiente. Il nostro progetto, mai abbandonato, di fare rete con quelle associazioni che difendono la vita e la propria terra, presenti sul suolo italiano, si sta realizzando, Sono sempre di più gli amici che stringono con noi alleanze e amicizia. Senza contare l'importanza di parlare con le nuove generazioni, con gli studenti, con chi, un giorno, diventerà adulto e potrà cambiare l'atteggiamento nei confronti della Natura e del creato.
Nel corso di questi due giorni oltre alle problematiche tarantine, faremo conoscere le bellezze naturalistiche e storiche di Taranto, e nel rispetto dei più piccoli, faremo dirette facebook degli incontri con gli studenti, con i docenti e con i fiorentini che vorranno partecipare. Porteremo con noi le loro esperienze, le problematiche del loro territorio, e ci scambieremo nuove proposte ed idee.
Seguiteci, in questo viaggio verso Firenze.
Intanto, ringraziamo con il cuore la Professoressa Chiara Cocciarini e Massimo Parrini e tutte le belle anime che, pare, ci stiano aspettando. Noi non vediamo l'ora di arrivare!
Grazie, grazie!

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)