evento

Giornata della Memoria | Tour 'Palermo Postbellica'

26 gennaio 2020
ore 10:00 (Durata: 2 ore)

Giornata della Memoria | Tour 'Palermo Postbellica', da Porta Felice al Rifugio antiaereo del Cassaro alto
Domenica 26 gennaio 2020, ore 10 - Costo: € 12
Percorso: Porta Felice (terrazza inclusa), Corso Vittorio Emanuele, via Calderai (antico quartiere ebraico), Piazza Pretoria, Rifugio antiaereo Biblioteca regionale Alberto Bombace
Prenotazione obbligatoria: 320.7672134 – eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline

In occasione della Giornata della memoria sarà possibile percorrere una parte della città in cui alcune tracce di questo periodo terribile ancora sono visibili.
Una storia complessa e ricca di riflessioni, condotta dallo storico Wil Rothier insieme agli operatori culturali di Terradamare, in alcuni luoghi simbolo non solo della bellezza della città, ma anche della trasformazione che Palermo mostra tra le sue vie, tra le persone che la animano quotidianamente e gli spazi, luoghi di cultura e rigenerazione.

Il primo sito monumentale che si visiterà sarà una delle porte più belle della città, Porta Felice.
Tra il mare e la città, nel 1581 il viceré Marcantonio Colonna pose la prima pietra per la costruzione di una Porta, a cui diede il nome della moglie donna Felice.
Parteciparono alla costruzione, completata nel 1637, artisti quali Mariano Smiriglio, Pietro Novelli e Vincenzo Tedeschi.
I bombardamenti bellici distrussero la parte destra della porta, fedelmente ricostruita.
Un meraviglioso panorama tra il cielo ed il mare, orgoglio della palermo dei secoli scorsi, tra mirabili brani architettonici, la terrazza di Porta Felice diventa lo scenario ideale per rivivere i fasti della città.
Oggi, al suo interno, vi sono gli uffici del Nucleo tutela del patrimonio artistico della polizia municipale di Palermo.

Lungo il percorso, tappa all'antico quartiere ebraico, la cui popolazione è presente in Sicilia dal 1492. Il percorso comprenderà alcune tappe dove le tracce di una popolazione ricca di usanze e cultura è nascosta tra le vie della città crocevia di popolazioni e commerci.

Si continuerà percorrendo il Cassaro e soffermandoci su ulteriori elementi architettonici che sono stai coinvolti in questo terribile brano della storia.
Il nostro percorso terminerà all'interno del rifugio antiaereo della Biblioteca regionale Alberto Bombace, scrigno di testi, ma anche luogo aperto alla riscoperta costante della storia della città, rendendo fruibile, in questa occasione quel luogo che permise di mettere al sicuro i ragazzi del Liceo Vittorio Emanuele, gli abitanti dei quartieri limitrofi, i sacerdoti della Cattedrale.


____
Foto di copertina: Vincenzo Russo
ℹ Tutti i prossimi appuntamenti con noi:
terradamare.org/eventi

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)