evento

Formazione | Comunicazione nonviolenta e ascolto attivo

8 febbraio 2020
ore 09:30 (Durata: 2 ore)
via Garibaldi 13, Torino (TO)
presso il Centro Sereno Regis

Formazione | Comunicazione nonviolenta e ascolto attivo
sabato 8 Febbraio - domenica 9 Febbraio

Alle volte, l’uso inconsapevole delle nostre #parole e l’energia che queste si portano appresso sembra andare lontano da ciò che cerchiamo. #Comunicare da cuore a cuore per esprimere onestamente se stessi ascoltando apertamente l’altro è una pratica che può aiutarci a incontrarci al di là dei preconcetti che definiscono giusto e sbagliato. In questo noi vediamo il #corpo come una parte essenziale per riconoscere l’energia con cui comunichiamo oltre le parole.

In questa due-giorni useremo vari esercizi a cominciare da quelli teatrali per imparare i concetti base della Comunicazione Non Violenta, e poi faremo pratica di Ascolto Attivo a coppie e in gruppo.

Per tutti e due i giorni, si comincerà alle 9:30 finendo alle 18:30 con pausa pranzo. Il corso si tiene al Centro Studi Sereno Regis ed è richiesta la prenotazione (i posti sono limitati), mandando una mail a:

matteo.testino@gmail.com

Il "partecipo" su facebook non viene
considerato come iscrizione.

Si chiederà un'offerta libera con motivazioni e modalità che spiegheremo al corso di persona.

Col supporto di XR Extinction Rebellion

Sabato 8 febbraio: CNV, punto di partenza con Matteo Testino

Definizione e esercizio su ” I Quattro passi della Cnv” (osservazione, sentimento, bisogno, richiesta) con vari esercizi teatrali per ogni passo;
Le vignette come esempio di linguaggio “sciacallo” rispetto a quello “giraffa”;

Domenica 9 febbraio: Ascolto attivo, una proposta di pratica e auto-formazione con @Massimo Leoncini @MASSIMO LEONC

L’ascolto attivo è l’ascolto che permette di essere presenti per aumentare la comprensione e la probabilità di collaborazioni più efficaci (il passo ‘zero’ nel processo della Comunicazione Nonviolenta).
Esercizi di crescente intensità orientati a creare un clima di accoglienza reciproca, anche in situazioni difficili.
Questo programma è una proposta in quanto si crede sia importante seguire i bisogni del gruppo e dei partecipanti.
Due parole sui due co-facilitatori:

Matteo Testino
Fa teatro del oppresso da più di 15 anni. Diplomato a isole comprese scuola di teatro sociale. Tiene corsi di facilitazione gruppi. Fondatore nel 2011 del gruppo del Servizio Civile Internazionale “Pot pool of trainer and facilitator” Da diversi anni sta approfondendo la comunicazione nonviolenta anche partecipando a diversi corsi di cnv in italia e all’estero

Massimo Leoncini
Ha un percorso professionale commerciale dedicato al rapporto con i clienti e al lavoro in squadra grazie a cui è stimolato ad approfondire diversi approcci non competitivi per le collaborazioni aziendali. Segue i percorsi di Dale Carnegie e le scuole italiane e internazionali di PNL fino a trovare nella Comunicazione Nonviolenta di Marshall Rosenberg e nel Focusing di Gendlin, insieme a Mindfullness e meditazione, un grande supporto per sviluppare un suo processo orientato all’ascolto attivo e ad aumentare la connessione empatica nelle relazioni quotidiane e nei gruppi di lavoro.

Si ringrazia Marta Danneo per la grafica della locandina

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Storia della Pace
    Un pioniere della nonviolenza e dell'educazione in Italia

    A cento anni dalla nascita di Danilo Dolci

    Il suo messaggio di solidarietà, partecipazione e trasformazione sociale rimane più che mai attuale, ispirando nuove generazioni di attivisti e educatori. Riportiamo qui alcuni video che ne fanno emergere la testimonianza e servono a consolidare la memoria di questo grande personaggio
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Lo abbiamo chiesto a ChatGPT

    Perché i governi della Nato non rendono noto il numero delle vittime in Ucraina?

    Il governo ucraino aveva dichiarato: "Le informazioni sulle perdite dell'Ucraina nella guerra sono un segreto di Stato". Ma perché tenere segreto un dato che consentirebbe di apprezzare quanto sono state "utili" le armi inviate a Kiev?
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Analisi globale dei fallimenti della NATO nella guerra in Ucraina

    Perché Putin sta vincendo?

    Di fronte al fallimento delle sanzioni, la NATO ha cambiato approccio, dando maggiore enfasi alla dimensione militare del conflitto. Questa nuova linea strategica ha però presentato varie criticità. Punto per punto vedremo cosa è andato storto fino a ora.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    La guerra diventa sempre più distruttiva e questo provoca un aumento dei renitenti alla leva

    Arriva la devastante bomba FAB 3000: uccide gli ucraini in un diametro di due chilometri e mezzo

    L'esordio dell'ordigno russo da tre tonnellate sul campo di battaglia. Un militare ucraino dice: "Se sopravvivi, sarai sicuramente ferito. Mette molta pressione sul morale dei soldati. Non tutti i nostri ragazzi possono resistere. Queste bombe sono un inferno".
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Editoriale
    L'Italia a un bivio

    Avranno il coraggio di aumentare le spese militari con un deficit così?

    Procedura di infrazione per l'Italia a causa del deficit eccessivo. L'Europa chiede di scendere sotto il 3% del PIL ma l'Italia è arrivata al 7,4% nel 2023. La Nato però esige un aumento di oltre 10 miliardi di euro all'Italia. L'autonomia differenziata farà quadrare i conti pugnalando il Sud.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)