corso

Covid-19: ma ci serve davvero un'app?

29 aprile 2020
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

Walter Vannini (voce della trasmissione radiofonica dataKnightmare) ci parlerà del tema a lui più caro: l'uso, e l'abuso, dei dati.

Quando si parla di privacy, si è soliti imbattersi in almeno una delle seguenti frasi:

  • io non ho nulla da nascondere;
  • tanto hanno già i miei dati;
  • in qualche modo li prendono comunque.

Premesso che tutti questi luoghi comuni possono essere facilmente smentiti. Un solo esempio: non c'è bisogno di chiudere la porta di casa a chiave perché, tanto, se vogliono i ladri entrano lo stesso. Chiudere la porta diminuisce drasticamente la possibilità di intrusione, e nessuna persona sana di mente affermerebbe che, dato che esistono i grimaldelli, non ne vale la pena.

Ora siamo in un contesto nuovo, una situazione che non si era prospettata nemmeno dopo l'undici settembre: la schedatura di massa dei dati sanitari.

Può davvero un'app proteggerci dalla pandemia? Chi l'ha creata? Con quali criteri è stato scelto il team di sviluppo? Qual è il suo curriculum? Ma soprattutto: come funziona?

Se non ci siamo posti nessuna di queste domande è arrivato il momento di fare una seria riflessione, prima di mettere i nostri dati più intimi nelle mani di... E se poi questi dati cadessero nelle mani sbagliate?

Se dico “INPS”, voi, a cosa pensate?

Per maggiori informazioni:
Vedi anche:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)